Pagina iniziale
Dare lezioni

Lezioni di violino a Milano

🥇 I/le migliori insegnanti di Milano
💻 26 insegnanti disponibili
🔒 Pagamenti sicuri con Superprof
💸 Nessuna commissione

Qual è il tuo livello?

Eccellente
commenti su
Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti privati/e di violino a Milano

Visualizza più insegnanti

4,9 /5

Il voto medio dato ai/alle nostri/e insegnanti di violino a Milano è di 4,9 con più di 6 commenti.

25 €/ora

Le migliori tariffe: il 96% dei/delle nostri/e insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le lezioni di violino a Milano costano 25€.

13 h

Veloci come saette, i/le nostri/e insegnanti ti rispondono in 13h.

01

Trova il/la tuo/la insegnante di violino a Milano

Dai un'occhiata ai profili di Milano e contatta un/un' insegnante secondo i tuoi criteri (tariffe, diplomi, commenti, lezioni di violino a domicilio o via webcam)

02

Organizza le tue lezioni private di violino a Milano

Parla con l'insegnante di violino per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di violino e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Imparare a suonare il violino a Milano non è mai stato così facile.

03

Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti/e gli/le insegnanti, coach, maestri/e alle masterclass di Violino a Milano, o in altre città, oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

I/le nostri/e allievi/e di Milano
esprimono un giudizio sui/sulle loro insegnanti di violino

Scopri tutti/e i/le nostri/e insegnanti di violino a Milano

Essere seguiti dai/dalle migliori insegnanti di Milano per le tue lezioni violino

Studiare il violino a Milano

Tra i cosiddetti «archi», troviamo il violino, il più piccolo strumento di questa famiglia. Il suo suono è il più acuto di tutti quelli emessi dagli altri strumenti ad arco, cosa che lo rende riconoscibile anche alle orecchie meno esperte.

Il violino si caratterizza per le quattro corde, che sono accordate ad intervalli di quinta: si tratta del sol3 (identificabile con quello subito al di sotto del do centrale, sul pianoforte), del re4, del la4 ed del mi5.

Il violino è costituito da una cassa armonica e da un manico, tutto rigorosamente in legno. Le sue dimensioni variano. Il cosiddetto 4/4, detto anche intero, convenzionalmente è lungo in totale 59 cm ed ha una cassa armonica di 35,6 cm. Esso è destinato a suonatori adulti, dal fisico ormai giunto al termine dello sviluppo.

Per i bambini, invece, si adoperano violini di dimensioni ridotte, durante i primi anni di studio. Ogni parte è proporzionalmente ridotta, in modo da far sì che nell’insieme la funzionalità sia identica a quella dei violini per adulti. I violini per bambini vengono appunto realizzati nei tagli di tre quarti, mezzo e via via riducendo… fino ad 1/16.

Anche gli adulti di piccola taglia possono ricorrere a violini diversi dal formato classico: ad esempio ad un 7/8, con cassa armonica di 34-35 cm di lunghezza.

Parti e materiali di un violino

La cassa armonica del violino ha una forma curva e assai caratteristica, poiché richiama alla mente l’immagine del numero otto. Essa è costituita dalla tavola armonica, in abete rosso, e da un fondo, generalmente in legno di acero montano. Le due parti sono unite da fasce di legno d’acero curvato e si trovano in posizione speculare, una rispetto all’altra, sistemate entrambe secondo le venature del legno. Sia il fondo, sia il manico sono di forma leggermente convessa, ed hanno spessore variabile, che degrada: maggiore al centro, minore verso il limite esterno. La curvatura tipica di queste due parti del violino si ottiene tramite un minuzioso lavoro del liutaio, che scolpisce tramite sgorbiatura e piallatura a mano.

Nel piano del violino sono presenti due fessure denominate effe, che rappresentano le uniche due aperture della cassa armonica.

Nella parte superiore della cassa armonica è inserito il manico che termina con una cassetta dei piroli (o cavigliere), ornata da un riccio (fregio ad intaglio).

Il manico presenta, sulla faccia superiore, la tastiera in ebano, su cui vengono premute le corde con le dita.

Le estremità superiori delle corde sono avvolte attorno ai piroli, che consentono di tenderle e modificarne la tensione, durante l’accordatura del violino.

Nella parte iniziale del manico, le corde passano su un sostegno che viene denominato capotasto. Esse scorrono al di sopra della tastiera e poggiano su un ponticello in legno d’acero, il quale trasmette la vibrazione delle corde a tutto il piano armonico. Le corde sono fissate alla cordiera, sollevata dal cosiddetto bottone, con un cavo. Il ponticello, oltre a trasmettere la vibrazione, mantiene le corde arcuate, di modo che l’archetto riesca a suonarne una per volta.

La cassa armonica ed anche il riccio sono oggetto di attentissima verniciatura, cui il liutaio da sempre dedica notevole cura, non solo per la tenuta dello strumento, ma anche per la resa sonora dello stesso.

L’archetto è l’altro elemento fondamentale, quando si parla di violino. È realizzato in forma di asticella in legno flessibile, modellato e curvato con il calore del fuoco. Alle sue estremità – punta e tallone – è agganciato un fascio di crini di coda di cavallo maschio (si parla di crinatura), che è mantenuto teso tramite una vite chiamata nasetto.

La forma dell’asticella può essere circolare per l’intera lunghezza oppure ottagonale per la prima metà e poi smussatamene e gradualmente circolare fino all’estremità. 

Il violinista suona dunque le corde del suo violino tramite sfregatura, su di esse, con i crini. Perché l’archetto svolga al meglio al sua funzione, ossia quella di suscitare l’attrito necessario a far vibrare le corde, ogni violinista si prende cura dei crini del proprio archetto, passandovi sopra regolarmente una mistura fatta di resina di larice ed altre sostanze, che consentono al crine di aggrapparsi alla corda. Questo mix è denominato pece, in gergo, oppure colofonia.

Scoprire il violino a Milano: dove?

Se intendi saperne di più su questo straordinario strumento e cercare anche di prendere lezioni di violino a Milano, sappi che le possibilità sono varie: lezioni private di violino, reperendo un insegnante privato con Superprof; corsi di violino online o in presenza tramite scuole private; corsi di violino in associazione, a Milano città e provincia.

In base al tuo budget, sceglierai il canale formativo che più ti attrae, non senza aver prima passato in rassegna tutto ciò che ti offre la città. Eccoti qualche indicazione di massima, per reperire ulteriori informazioni e dritte.

L’Associazione violinistica italiana per lo studio e la divulgazione del violino a Milano ha sede in via Falck ed è un ottimo punto di riferimento per orientarsi nello studio del violino.

Se si cercano lezioni per bambini, l’associazione Amici della Musica propone corsi di violino presso la Scuola Elementare di via Salerno, in orario pomeridiano. Lo stesso fa l’Albero della Musica, in Corso di porta Romana, con corsi di violino in presenza, on line, concerti ed eventi musicali a Milano.

Colourstrings è un’associazione culturale con diverse sedi a Milano. Una di queste si trova in via Pietro Giannone e propone lezioni di violino per bambini, oltre a diversi laboratori musicali e corali ispirati al concept finlandese nato negli anni Settanta, sull’impostazione di Zoltan Kodaly, noto musicologo, compositore ed esperto di didattica musicale.

Fra le associazioni musicali, abbiamo Insieme con la musica, con sede in via Vittadini, nata dall’idea di alcuni genitori della Scuola Media Confalonieri e alcuni insegnanti di musica di diffondere in città la cultura musicale. Il costo associativo è di 10 euro ed i corsi di strumento costano, su base annua, tra i 300 ed i 500 euro. Le lezioni di violino sono impartite ai singoli o a piccoli gruppi.

L’imbarazzo della scelta è evidente, se cerchi corsi di violino a Milano. Richiedi sempre delle lezioni di prova, prima di impegnarti definitivamente.

Le domande più frequenti:

💶 Quanto si paga in media una lezione privata di violino a Milano?

La tariffa media di un/una prof privato/a di violino a Milano è di 25. Questo prezzo cambia da insegnante a insegnante e dipende da tre fattori.

 

La maggior parte dei/delle nostri/e insegnanti di violino offre il primo corso.

 

Scopri i prezzi dei/delle insegnanti di violino nella tua città facendo una semplice ricerca su Superprof.

✒️ A Milano, qual è la valutazione media che hanno ricevuto i/le nostri/e insegnanti di violino?

I/le maestri/e di violino a Milano hanno ricevuto un voto totale di 6 opinioni e la media globale è di 4,9 su cinque. Non male, no?

 

Per qualsiasi dubbio riguardo Superprof, i corsi privati o i/le nostri/e maestri/e, puoi dare un'occhiata alle nostre FAQ, dove rispondiamo ai dubbi più frequenti. Se desideri parlare con noi, un'équipe di supporto clienti è disponibile dal lunedì al venerdì via mail o per telefono.

💻 Si può imparare a suonare il violino via webcam con un/una prof trovato/a su Superprof?

Ovviamente! La maggior parte dei/delle nostri/e insegnanti oltre a dispensare lezioni presenziali, propongono corsi via webcam.

 

Le lezioni via webcam sono più economiche rispetto ai corsi a domicilio perché non ci sono supplementi di spostamento e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

Le lezioni di violino online sono un'eccellente opzione per continuare a imparare senza uscire di casa.

🎻Perché contattare un/un'insegnante di violino a Milano può essere una buona scelta?

Sogni di esibirti su un palco suonando i tuoi brani preferiti di musica classica? O ti piacerebbe solamente imparare la basi per strimpellare quando sei a casa da solo? Qualsiasi siano le tue esigenze, i corsi di violino fanno al caso tuo!

 

Non c'è da stupirsi se questo strumento ha raggiunto una tale popolarità, poiché i suoi vantaggi sono tanti. Per prima cosa, è uno strumento relativamente poco caro se paragonato alla batteria o al sax. Per meno di 200 euro è possibile trovare un violino di buona qualità.

 

In seconda istanza, per la facilità nel trasportarlo. Si tratta di uno strumento facilmente maneggevole, al contrario di altri (come la batteria), che si può quindi portare facilmente in viaggio, alle feste con gli amici, o in famiglia, durante le gite...! L'atmosfera cambia radicalmente con il suono di un violino !

 

Terzo, per l'unicità del suono. Il violino non è lo strumento più facile da suonare, e richiede una certa conoscenza della teoria musicale, ma ha un suono unico che da secoli affascina gli appassionati di musica. Con un po' di costanza, in poche settimane sarai capace di eseguire i brani più semplici. Inoltre, il violino non è solo adatto alla musica classica: puoi avanzare anche imparando poco a poco brani pop di cantanti che ti piacciono. Su internet potrai trovare moltissimo materiale: spartiti, tutorial e consigli per continuare a imparare.

 

Quarto, suonare il violino ti aiuta a favorire la tua creatività e concentrazione, allenta lo stress e rinforza la la tua autostima. La creatività è una qualità molto importante nella vita personale e lavorativa; stimolare questa parte del cervello ti aiuterà infatti a trovare nuove soluzioni ai problemi quotidiani.

 

Cosa aspetti a diventare il/la violinista più famoso/a della nostra epoca?

⏰ Ci sono docenti disponibili per dare lezioni private di violino a Milano?

L'offerta di insegnanti di violino a Milano è importante. Si contano più di 26 maestri/e disponibili per impartire lezioni di violino.

 

Si desideri trovare un prof che corrisponde alle tue esigenze, non esitare a confrontare gli annunci dei/delle docenti di violino di Milano ed entra in contatto con quello/a che più interessa.

 

Prima di scegliere il profilo puoi guardare le informazioni del suo annuncio, le raccomandazioni dei/delle ex alunni/e e trovare i dettagli sui prezzi.

 

Vedrai che trovare un/ua maestro/a privato/a di violino è facilissimo!