L'arte è una dimostrazione di cui la natura è la prova - George Sand

La natura è un soggetto ideale per gli artisti: montagna, mare, foresta, tutto può fare da pretesto per realizzare dei bei disegni. Perché non prendi il tuo cavalletto ed inizi a disegnare anche tu, durante le tue passeggiate in mezzo alla natura?

Forme semplici geometriche, coloritura, tecniche, con o senza scuola di disegno, scopri come disegnare quello che ti circonda.

I migliori insegnanti di Disegno disponibili
Prima lezione offerta!
Leonardo
5
5 (21 Commenti)
Leonardo
15€
/h
Prima lezione offerta!
Lara
5
5 (12 Commenti)
Lara
25€
/h
Prima lezione offerta!
Katia
5
5 (14 Commenti)
Katia
20€
/h
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (13 Commenti)
Lidia
18€
/h
Prima lezione offerta!
Nath
5
5 (97 Commenti)
Nath
35€
/h
Prima lezione offerta!
Katrina
5
5 (11 Commenti)
Katrina
20€
/h
Prima lezione offerta!
Emanuela
5
5 (16 Commenti)
Emanuela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Chiara
5
5 (10 Commenti)
Chiara
7€
/h
Prima lezione offerta!
Leonardo
5
5 (21 Commenti)
Leonardo
15€
/h
Prima lezione offerta!
Lara
5
5 (12 Commenti)
Lara
25€
/h
Prima lezione offerta!
Katia
5
5 (14 Commenti)
Katia
20€
/h
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (13 Commenti)
Lidia
18€
/h
Prima lezione offerta!
Nath
5
5 (97 Commenti)
Nath
35€
/h
Prima lezione offerta!
Katrina
5
5 (11 Commenti)
Katrina
20€
/h
Prima lezione offerta!
Emanuela
5
5 (16 Commenti)
Emanuela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Chiara
5
5 (10 Commenti)
Chiara
7€
/h
1a lezione offerta>

Come disegnare una montagna?

Tra tutti i paesaggi da disegnare, ve ne sono di meravigliosi: le montagne! Alpi, Appennini, ... e - perché no? - l'Himalaya! Disegnare le montagne è un'attività estremamente rilassante e riposante. L'atmosfera calma delle vette ha il potere di rappacificare l’animo degli artisti.

Ma come si deve procedere per disegnare tutte queste montagne?

Vette innevate, crepacci, giochi di luce: si tratta di un disegno appassionante.
Hai bisogo di aria pura? Approfittante per disegnare quello che vedi in montagna!

 

Non c’è bisogno, in realtà, di andare fin sull’Everest per disegnare le più belle montagne. Oltre al fatto che anche le nostre catene montuose mostrano panorami mozzafiato, tieni conto che molti artisti scelgono di disegnare a partire da foto trovate su internet, nelle riviste o nei giornali. Questi modelli sono estremamente pratici, dato che li puoi portare sempre con te.

Per trovare delle foto online, puoi cercare sui social come Pinterest o Instagram: molti fotografi vi postano delle immagini stupende.

Certo, la cosa migliore resta sempre quella di immergersi nella natura, per disegnare nel dettaglio quello che hai davanti agli occhi. Per questo, potresti approfittare delle tue vacanze in montagna o di stage di disegno naturalista. In questo caso, sarai accompagnato da una guida di montagna e da un disegnatore, ti saranno dati i migliori consigli per disegnare i diversi paesaggi, che sfilano sotto i tuoi occhi. Questi stage sono spesso organizzati in gruppi di piccole o medie dimensioni.

Per disegnare le montagne, si possono utilizzare tute le tecniche: tutto dipende dalla resa finale che desideri ottenere per la tua opera. Certi artisti preferiscono rappresentare a matita, mentre altri preferiscono la pittura ad olio.

Sappi tuttavia che se vai in montagna, non sarà semplice portare sempre con te una tela e un cavalletto per dipingere il paesaggio.

La maggior parte degli artisti che disegnano all’esterno decidono di utilizzare l’acquerello. Questo è condensato in una piccola palette facilmente trasportabile; inoltre, esistono dei pennelli particolari, dotati di un piccolo serbatoio di acqua al loro interno.

Ma, ancora una volta, tutte le tecniche di disegno sono possibili: pastelli, carboncino, guazzetto, …

Inizia lo schizzo della montagna con una matita e tenendo accanto a te una gomma. Durante questa prima fase del disegno, l’obiettivo è quello di tracciare le linee principiali, disegnando le forme delle montagne.

Devi, poi, dare la profondità alle tue montagne. Puoi realizzare un tratteggio o colorare a matita le zone d’ombra dei monti. Questo, ovviamente, vale nel caso in cui tu scelga di non colorare il tuo disegno finale.

Se, invece, hai pensato di colorarlo, potrai utilizzare diverse tonalità per scurire alcune zone, rispetto ad altre.

Come si disegna una spiaggia?

Disegnare una spiaggia è piuttosto differente dal disegnare una montagna! La chiave di volta del disegno di una spiaggia sta nelle sfumature dei colori tra la sabbia, il mare e il cielo. Alcuni disegnatori giocano proprio su questi colori per fondere il mare con il cielo, ottenendo tecniche ed effetti artistici specifici ad ogni artista.

Per iniziare il tuo disegno della spiaggia, proprio come per quello della montagna, dovrai realizzare uno schizzo. Con la matita e la gomma, non aver paura di tracciare linee e tratti. E non sempre è necessario cancellare gli errori. È importante dare libero sfogo all’immaginazione, senza aver paura di sbagliarsi. In questo modo, i tuoi schizzi saranno progressivamente migliori. Da qui, si capisce tutto l’interesse di utilizzare una matita cancellabile all’inizio.

In città è più facile, rispetto alla montagna, spostarsi con il cavalletto e tutti gli accessori.
Sii pronto ad installlare il tuo cavalletto, sempre e comunque!

 

In seguito, puoi passare alla tappa dell’abbozzo o ancoraggio ad inchiostro. Di tratta di ripassare sui tratti che desideri tenere utilizzando uno strumento specifico: matite colorate, penna, china, … Non vi sono regole precise.

Una volta che questo strato di inchiostro sarà asciutto, potrai cancellare i tratti di matita che non ti interessano, con la gomma.

Un’altra soluzione, utilizzata da numerosi illustratori, consiste nel riprodurre il disegno finale in trasparenza. Con l’aiuto di una tavola luminosa o appoggiandoti al vetro di una finestra, ti basterà posiziona lo schizzo al di sotto del foglio A4 (o A3) su cui vuoi che resti il disegno definitivo, e ricopiare così i tratti che ti interessano.

Una volta che il disegno sarà completato, potrai passare alla coloritura, che potrà essere realizzata all’acquerello, con i pennarelli, con le matite colorate, con gli acrilici, i pastelli, …

Per disegnare un paesaggio come una spiaggia in modo corretto, tutto sta nel disegno di osservazione. È importante, soprattutto se ti interessa un disegno realista, tenere conto di tutti i dettagli, anche di quelli più piccoli. Dovrai prenderti tutto il tempo necessario per ammirare la spiaggia e fare tuo l’ambiente circostante.

Non esitare ad allenarti regolarmente a fare degli schizzi di spiaggia, perché la tua mano diventi sempre più esperta, proprio come l’occhio. Più disegnerai, più a tua mano e il tuo cervello si abitueranno ad osservare e riprodurre. Le proporzioni saranno allora più realiste nei tuoi disegni.

Disegnando dai 10 ai 20 minuti al giorno, potrai migliorare rapidamente le tue abilità artistiche.

I nostri consigli per realizzare un disegno di giardini

Tra i paesaggi piacevoli da disegnare, il giardino è in cima alla lista. Il giardinaggio fa parte del quotidiano di numerose persone: piante verdi, fiori, orti, … in un giardino i soggetti da disegnare non mancano di certo.

Ma anche chi non ha giardino, ha spesso un parco vicino a casa, dove andare a prendere ispirazione.

Imparare a disegnare un giardino è molto arricchente per un disegnatore. Devi imparare a disegnare la vegetazione e ancor più gli animali. Ancora una volta, si tratta di osservare il più piccolo dettaglio.

Oltre a dare profondità è necessaria anche per le realizzazione in tre dimensioni.
In architettura, la prospettiva è fondamentale!

Alcuni disegnano un giardino per la sua semplice bellezza, per il piacere di illustrare una bella ambientazione, mentre altri preferiscono disegnare dei giardini in 3D per progettare un abbellimento dell’esterno della loro abitazione.

Qualsiasi sia la motivazione, è spesso indispensabile imparare a disegnare la prospettiva, prima di lanciarsi nel disegno.

La prospettiva è una tecnica inventata da Leonardo da Vinci, nel Rinascimento. Grazie a questa tecnica si riesce a dare profondità al disegno!

Devi iniziare a posizionare dei punti di fuga sul tuo foglio da disegno. A partire da questi punti, devi tracciare delle linee rette, grazie alle quali riuscirai a dare altezza ad alberi e arbusti.

Se posizioni il punto di fuga al centro, allora questo rappresenterà il fondo del tuo giardino, dato che più gli elementi sono lontani e più vanno disegnati piccoli.

Per imparare a disegnare il giardino e quindi per usare la prospettiva, potresti seguire delle lezioni di disegno. In laboratori o con un professore privato, ogni corso è un’occasione per imparare le basi del disegno, come la prospettiva, un viso, le ombre e le luci, l’anatomia del corpo umano, le nature morte, …

Scegliendo un professore privato, troverai forse un paesaggista o uno specialista di disegni naturali. È l’occasione di imparare accanto ad un professionista, per disegnare facilmente e per perfezionare la propria tecnica.

Come realizzare un disegno di una casa?

Per fare dei progetti di case, organizzare la disposizione interna delle stanze o per disegnare un paesaggio urbano, il disegno delle case sarà un disegno tecnico. La prospettiva, la stessa impiegata per disegnare i giardini, è molto utile anche per disegnare un edificio.

Per realizzare un buon progetto di una casa potranno essere indispensabili diversi punti di fuga. Dovrai quindi porre attenzione a non perderti tra tutte le linee tracciate!

La cosa migliore è iniziare con una casa semplice, al fine di imparare le basi. Poco alla volta, potrai lanciarti nel disegno di una casa a più piani e più complessa.

Decidi se vuoi un disegno artistico o architettonico.
Molte tecniche sono utili per il disegno delle case!

Inizia con due punti di fuga, uno per ogni lato del foglio. Traccia per ogni punto due linee (una verso l’alto, l’altra verso il basso). Posiziona, ora, i bordi della casa, grazie a due tratti verticali tra le linee dell’alto e quelle del basso. Ora la tua casa è disegnata.

Continua, realizzando le finestre e le porte, ritracciando nuove linee, affinché ogni elemento della casa sia al posto corretto.

Potrai allora colorare la tua casa con pennarelli ad alcool, come molti architetti fanno.

Su internet, si trovano molti tutorial che spiegano come disegnare una casa. Su Youtube o su Instagram, alcuni artisti condividono le proprie esperienze e le proprie astuzie per realizzare dei disegni impeccabili. Non esitare a guardare e riguardare questi video, in modo da imparare il più possibile e più in fretta, ma soprattutto, senza necessità di muoversi da casa. Più ti eserciti con la prospettiva e più facilmente riuscirai a disegnare.

Matita e gomma in mano!

Bisogno di un insegnante di Disegno?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Igor

Appassionato lettore quasi onnivoro, moderatamente digitale, esperto di content marketing e amante della natura