Hai deciso di cominciare a suonare il piano, ma non sai distinguere una nota?

Partiture, solfeggio, ritmo sono dei perfetti sconosciuti per te. Sai che dovresti iniziare dalle basi, ma temi che la teoria musicale sia poco incoraggiante? 

Prendere lezioni di pianoforte è un impegno che richiede costanza e molta motivazione, per questo vuoi essere assolutamente sicuro di voler investire in uno degli strumenti più amati da musicisti di tutto il mondo.

Lo studio del pianoforte per principianti diventa sempre più alla portata di tutti. Mentre un tempo il piano era riservato all'élite che aveva i mezzi per pagarsi un insegnante e ad accettare il prezzo di pianoforti costosi, oggi questo strumento a corde percosse è sempre più accessibile.

In particolare, grazie a video tutorial, corsi online, libri con metodi per pianoforte, chiunque può provare l'ebrezza di far vibrare i tasti di una tastiera. Se il prezzo dei pianoforti a coda o mezza coda rimane esorbitante, c'è sempre la possibilità di acquistare dei pianoforti digitali per iniziare. Anche le più grandi case, come la Yamaha, ti permettono di scegliere un prodotto dal prezzo accessibile, almeno per iniziare a prendere confidenza con le tastiere.

Anche tu puoi approfittare di questo bellissimo strumento a corde percosse e iniziare a studiare pianoforte a ogni età. Se non ti senti a tuo agio in una scuola di musica, puoi sempre lavorare sui brani per pianoforte da casa tua.

Potresti imparare a leggere le note musicali con l'aiuto di un insegnante privato e, tra una lezione e l'altra, esercitarti a posizionare le dita sui tasti grazie a video tutorial per pianoforte.

Qualunque sia il metodo che scegli, l'importante è non perdere mai la motivazione e seguire un percorso graduale. 

Ecco alcuni consigli utili per lo studio del pianoforte per principianti, con o senza lezioni di piano.

Tutorial pianoforte principianti: come imparare rapidamente

L'obiettivo di tutti i principianti, in qualunque disciplina, è quello di imparare il prima possibile. Soprattutto per chi si rimette in gioco dopo tanti anni, ricominciare a studiare richiede molta pazienza.

Chi vuole tutto e subito tende a bruciare le tappe, ma l'unico effetto sarà quello di rallentare i propri progressi, invece di velocizzarli.

Detto questo, esistono comunque delle tecniche che ti aiuteranno a suonare il piano rapidamente e senza troppe difficoltà.

Se non sei sicuro di riuscire a imparare suonare il piano con un video corso online puoi sempre rivolgerti a un insegnante privato.
Prendere lezioni di pianoforte online potrebbe essere la soluzione più adatta a te!

Per le tue prime lezioni di pianoforte, concentrati sugli esercizi con i tasti, per lavorare sull'autonomia delle mani. Contemporaneamente, inizia con le prime nozioni di solfeggio. Se non sai a quali note corrispondono i tasti e se non sai leggere una sequenza di note, sarà davvero impossibile realizzare gli accordi.

Non ti devi procurare degli spartiti di Bach! Basta iniziare con lo studio delle note e aggiungere progressivamente nuove sonorità nella pratica quotidiana di brani semplici per pianoforte.

Però, il compleanno di tuo cugino si avvicina e ti piacerebbe suonare il suo pezzo preferito con l'occasione. Peccato che a lui piaccia molto Per Elisa di Beethoven.

E' un buon motivo per demotivarsi? Al contrario!

Scegliere un pezzo conosciuto è un'ottimo modo per cominciare a suonare il pianoforte. Avrai sentito questo brano decine di volte. Il ritmo e la melodia sono già sedimentati nel profondo del tuo orecchio musicale. Iniziare a riprodurre i tuoi primi brani con il pianoforte con pezzi di pubblico dominio, ti aiuterà a saltare la parte iniziale della pratica, dove il pianista si deve appropriare del brano da suonare.

Conoscere il brano non è tutto. Per fare progressi con il pianoforte puoi approfittare degli strumenti digitali per suonare in ogni momento. Per esempio, potresti prendere lezioni di piano online.

Anche se è sempre meglio per un principiante avere accanto un insegnante di piano, i metodi per pianoforte e i video tutorial sono un ottimo modo per fare pratica anche da soli. Per seguire un video corso di pianoforte per principianti non hai bisogno di sapere come si leggono le note musicali di spartiti complessi. Il tuo insegnante virtuale può scomporre il brano per te e mostrarti empiricamente come eseguire gli accordi.

Il punto è quale corso di pianoforte scegliere? Per farti un'idea, puoi visitare il sito di famose case produttrici di pianoforti, come la Yamaha, e vedere se sono attivi video tutorial e lezioni di pianoforte online.

Non dimenticare che alla base dello studio del pianoforte, così come di ogni altro strumento musicale, ci deve essere la passione. Un pianista nervoso è incapace di suonare un brano correttamente. Cerca un corso che ti metta a tuo agio, perché se ti senti in difficoltà il rischio è quello di scoraggiarti e rallentare il processo di apprendimento.

Per affrontare con serenità lo studio del pianoforte è bene procedere a piccoli passi, fissando degli obiettivi realistici da raggiungere giorno dopo giorno.

Se non sai da che parte iniziare, puoi sempre seguire lezioni di pianoforte.

Ricordati che è più facile imparare divertendosi.

Lo studio del pianoforte per gli adulti

No, non è più difficile imparare a suonare il piano da grandi. Partiamo dalla risposta, perché come con ogni strumento musicale, si ha la tendenza a pensare che solo un corso di pianoforte per bambini possa essere efficace. Si può imparare a suonare qualunque tipo di strumento a ogni età.

La differenza nell'approcciare il piano da adulti è che i metodi di apprendimento sono diversi a seconda dell'età e dell'esperienza dell'allievo.

La realtà è che sempre più adulti decidono di imparare a suonare il piano.

Lezioni di pianoforte per principianti di ogni età

Se anche tu hai già visto diverse primavere, non pensare neanche lontanamente di essere troppo in là con gli anni per esibirti alla tastiera. Certo, forse per diventare un pianista professionista occorre muoversi a tempo e seguire la strada del conservatorio, ma se l''obiettivo è fare ciò che ami di più, esibirti con gli amici o rilassarti, non esistono limiti di età per eseguire dei brani con il piano digitale, a mezza coda o coda.

Ovviamente, non puoi pensare di imparare a  suonare la colonna sonora del Favoloso Mondo di Amelie in un giorno!

Devi avere un po' di pazienza e accettare il fatto che ognuno ha i suoi tempi. Potresti avere un ritmo che non necessariamente è lo stesso che avevi quando eri a scuola.

Per assecondare il proprio passo, è fondamentale concedersi del tempo anche se non è sempre è facile per gli adulti. La vita personale e professionale rende complicato fermarsi per qualche ora per rivedere gli arpeggi. Sarebbe tutto molto più facile se organizzassi delle sessioni di esercitazione settimanale ritagliandoti uno spazio tutto tuo.

Prima lezione di pianoforte: avere costanza

Il segreto per suonare il piano è esercitarsi con regolarità. Comincia con un brano che ti piace e non cambiarlo se dopo 3 giorni diventa complicato. Con un po' di sforzo e buona volontà, potrai superare tutte le difficoltà che si presentano. Vedrai, il piano ti insegnerà la tenacia! 

Pazienza e tenacia sono le qualità che ogni pianista dovrebbe avere.
Mantenere la calma durante le lezioni di piano è fondamentale!

Scegli sempre dei pezzi accessibili e adatti al tuo livello. Non ha senso iniziare, per esempio, con La quinta sinfonia di Beethoven o Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi se sei un principiante.

Cerchi lezioni di piano a Milano?

Piano principianti: perché suonare da soli?

Per quanto tu sia tenace, può capitare di non riuscire a realizzare degli accordi di un brano. Ricordati che non devi affrontare le difficoltà da solo. Potresti provare a suonare il piano con gli amici a 4 mani, oppure rivolgerti a un insegnante di piano. Un maestro preparato, saprà guidarti passo dopo passo e darti le nozioni di base  durante le lezioni di piano, utili da mettere in pratica anche nel tempo libero, quando ti eserciti con il tuo strumento a corde.

Piano per principianti: quali sono i libri migliori?

I pianisti principianti che decidono di scoprire le tastiere dei pianoforti in totale autonomia hanno bisogno di alcuni supporti per apprendere le basi. Per ogni autodidatta, il supporto principale è quello offerto da libri e metodi  pensati appositamente per il pianoforte. I libri possono essere usati non solo per chi apprende da solo, ma anche come accompagnamento per chi prende lezioni private.

Ti stai domandando quali libri scegliere?

Esistono un'infinità di manuali. Il miglior libro per piano è quello che risponde meglio alle tue esigenze.

La scelta dipende, quindi, dipende dai tuoi obiettivi:

  • Libri per introdurti alla teoria. Ci sono molte opere per scoprire la parte teorica del piano e, più in generale, della musica. Con questi libri puoi imparare a leggere uno spartito, decifrare le note, tutte le basi del solfeggio. Puoi imparare tutto sulla chiave di sol e la chiave di fa, con l'aiuto del "Metodo per pianista autodidatta" della Carisch editore.
  • Libri per accompagnare le lezioni di piano. Questi manuali sono utili da consultare da soli in aggiunta alle lezioni di un insegnante. "Scuola preparatoria del pianoforte" di Beyer è un classico adottato da molte scuole di musica e conservatori.
  • Libri per imparare a suonare il piano da soli. Se gli orari delle lezioni di piano sono incompatibili con il tuo lavoro e preferisci imparare da autodidatta, puoi adottare dei testi rivolti espressamente agli adulti. "Corso tutto in uno per adulti" di IBS è il tipo di manuale che fa per te.
Chiedi consiglio al tuo insegnante di piano per sceglier il manuale più adatto a te.
I libri sono un ottimo complemento per le lezioni di piano, ma quale scegliere?

La cosa più importante è scegliere un libro chiaro, con un buon equilibrio tra testo e illustrazioni, teoria e pratica, meglio ancora se corredato da link a video tutorial.

Ricordati, che per quanto sia ben fatto, un manuale non potrà mai sostituire un insegnante. Con il libro giusto, però, potrai acquisire le conoscenze necessarie alla pratica del piano. E poi, un libro è sempre a disposizione visto che lo puoi portare ovunque, anche alle tue lezioni di pianoforte.

Si può imparare l'improvvisazione con un corso di pianoforte per principianti?

L'improvvisazione non s'improvvisa!

Può sembrare una contraddizione quando ancora non si conoscono bene i meccanismi della musica, eppure è così. Bisogna imparare a suonare il piano prima di poter suonare liberamente. E' necessario, quindi, farsi guidare da qualche regola.

Le tecniche dell'improvvisazione al piano sono molte e serve del tempo per imparare a conoscerle.

Come principiante, è importante conoscere tutti gli accordi e le scale per pianoforte.

Per fare improvvisazione è necessario conoscere i segreti delle tastiere Yamaha, del piano digitale, del pianoforte a coda o qualunque altro strumento a corde percosse.
Alla base dell'improvvisazione ci sono talento e cultura musicale!

Se te lo stessi chiedendo, le scale sono una successione di note che possono arrivare fino a 8 suoni nella musica classica. Nella musica occidentale si usano principalmente le scale minori, maggiori e cromatiche. Ogni pianista principiante dovrebbe acquisire queste conoscenze prima di cimentarsi con l'improvvisazione, ma non basta.

Conoscere la teoria non è sufficiente. 

Devi anche acquisire fiducia in te stesso. L'improvvisazione presuppone la conoscenza del proprio strumento e delle proprie capacità per poter derogare alle regole apprese. Per esempio, puoi usare la mano sinistra per la melodia e non più per gli accordi.

Non smettere di accrescere la tua cultura musicale. Ascolta Mozart, Bach, Chopin, ma anche gli artisti contemporanei come Olivier Messiaen o Lang Lang. Oltre a espandere il repertorio, questo ti permetterà di ispirarti a stili diversi e creare il tuo.

L'improvvisazione non ha limiti.

Si tratta di esprimere i propri sentimenti, in un modo assolutamente personale, con un linguaggio musicale.

Sta a te creare la tua interpretazione e chissà che non diventi il prossimo virtuoso della musica, fosse anche solo per il compleanno di tuo cugino, magari con la tua tastiera elettronica!

Pianoforte principianti: come accordare la tastiera

Al piano ci sono due tipi di principianti:

  1. Quelli che studiano musica per il semplice piacere di suonare, accompagnarsi mentre cantano, suonare in un gruppo e, a volte, fare conquiste.
  2. Quelli che si spingerebbero più in là e che farebbero le pulci al proprio strumento per coglierne tutti i segreti. In questo caso le lezioni di piano sono indispensabili.

Per questi ultimi si pone una questione centrale: come accordare il piano.

Prima di stravolgere la musica con l'improvvisazione devi imparare le regole di base e soprattutto avere un piano con un'accordatura perfetta.
Con l'aiuto di un professionista potrai eseguire l'accordatura per la tua tastiera o pulire i tasti de piano digitale!

Innanzitutto, per essere sicuri del lavoro che verrà fatto sul piano verticale o a coda, puoi rivolgerti a un accordatore di piano professionista. Ovviamente, questo ha un costo. L'altra opzione è imparare ad accordare il piano da solo!

In che modo?

Per accordare le 220 corde e le 88 note del piano dovrai avere una cassa per gli attrezzi ben fornita!

Affinché il tuo piano produca il suono giusto, ci sono alcuni strumenti di cui non puoi fare a meno: diapason, accordatore cromatico, cunei e chiavi per l'accordatura, la giusta illuminazione, delle lezioni di piano, del tempo e delle pinze di plastica!

Con il kit per accordare il piano avrai tutto l'occorrente per giocare all'allegro chirurgo del suono!

Bisogno di un insegnante di Piano?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue