Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Da dove cominciare quando si studia pianoforte?

Blog > Musica > Piano > Consigli per Pianisti Principianti!

Hai deciso di cominciare a suonare piano, ma non sai niente di musica?

Partiture, solfeggio, ritmo… Hai paura di dover imparare delle basi che a volte possono essere noiose e non proprio incoraggianti?

Cominciare delle lezioni di piano non è una cosa da poco, è evidente…

L’apprendimento del piano, però, diventa sempre più alla portata di tutti. Mentre in altri tempi il piano era riservato all’elite che aveva i mezzi per pagarsi un insegnante, quest’arte oggi è aperta a tutti, soprattutto grazie ai corsi online.

Le giovani di buona famiglia non sono le sole ad approfittare di questo bellissimo strumento a corde percosse. Se non ti senti a tuo agio in conservatorio o in una scuola di musica, è sempre possibile lavorare sui brani per pianoforte da casa tua.

Puoi imparare a leggere le note musicali con l’aiuto del tuo insegnante privato. Potresti anche imparare a posizionare le dita grazie a dei video.

Qualunque sia il metodo che scegli ecco alcuni consigli per cominciare con la mano giusta…

Le basi per imparare a suonare il pianoforte rapidamente

Quando farai il tuo debutto al pianoforte, la tentazione di imparare tutto e subito sarà grande. In effetti, la pazienza non sempre si sposa facilmente con l’apprendimento, soprattutto se non sei più abituato a studiare da un pezzo. Eppure, essere precipitoso avrà come unico effetto quello di rallentare i tuoi progressi. 

Ci sono comunque delle tecniche da conoscere per imparare a suonare il piano rapidamente e senza troppe difficoltà.

Se non sei sicuro di riuscire a imparare suonare il piano con un corso online può sempre rivolgerti a un insegnante di piano. Imparare a suonare il piano online può essere una buona soluzione. E’ quella giusta per te?

Per esempio, potresti esercitarti sull’autonomia delle mani oppure imparare il solfeggio. Queste tecniche sono solo le basi su cui esercitarsi regolarmente per poter migliorare. Se non conosci alla perfezione le fondamenta del piano, sarà molto difficile fare passi avanti…

Però, il compleanno di tuo cugino si avvicina e ti piacerebbe suonare il suo pezzo preferito con l’occasione. Peccato che a lui piace molto Per Elisa di Beethoven.

E’ un buon motivo per demotivarsi? Al contrario!

Scegliere un pezzo conosciuto è un’ottimo modo per cominciare a suonare il piano. Avrai sentito questo brano decine di volte. Il ritmo e la melodia sono già sedimentati. Questo ti fa saltare la parte iniziale dove il pianista si deve appropriare del brano da suonare.

Conoscere il brano non è tutto. Per accelerare la tua partenza con il piano, puoi imparare a suonare tramite internet e le lezioni di piano online.

Anche se rivolgersi a un insegnante di piano ti porta molti benefici, i metodi per pianoforte e i tutorial sono sempre più numerosi online. Non hai bisogno di sapere come si leggono le note musicali di uno spartito, il tuo insegnante virtuale ti mostra tutte le tappe di un brano. Non ti resta che trovare quello giusto e il gioco è fatto.

Non dimenticare che il tuo apprendimento deve essere piacevole. Un pianista nervoso è incapace di suonare un pezzo correttamente. Riuscirà solo a rallentare l’apprendimento e scoraggiarsi. Cerca di stare tranquillo e fissa degli obiettivi regolarmente…

E’ più facile imparare divertendosi.

L’apprendimento del piano per gli adulti

No, non è più difficile imparare a suonare il piano da grandi. Semplicemente, i metodi d’apprendimento sono diversi a seconda dell’età e dell’esperienza. Inoltre, sempre più adulti decidono di cominciare a studiare il piano.

Allora non ti vedi fermare soprattutto all’idea di essere troppo vecchio per diventare un pianista.

Se anche tu sei uno di quelli che aspira a suonare la colonna sonora del Favoloso Mondo di Amelie in un giorno, sappi che finirai per scoraggiarti…

Devi avere un po’ di pazienza e accettare il fatto che ognuno ha i suoi tempi. Potresti avere un ritmo che non necessariamente è lo stesso che avevi quando eri a scuola.

Per assecondare il proprio passo, è fondamentale concedersi del tempo anche se non è sempre è facile per gli adulti. La vita personale e professionale rende complicato fermarsi per qualche ora per rivedere gli arpeggi. Cerca piuttosto di fissare degli appuntamenti settimanali e di rispettarli.

Comincia con un brano che ti piace e non cambiarlo se dopo 3 giorni diventa complicato. Potrai superare tutte le difficoltà che si presentano con un po’ di sforzo. Vedrai, il piano t’insegnerà la tenacia!

Pazienza e tenacia sono le qualità che ogni pianista dovrebbe avere. E’ importante rimanere calmi durante le lezioni di piano…!

Scegli sempre dei pezzi accessibili, evitando di cominciare, per esempio, con La quinta sinfonia di Beethoven o Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi.

Se non riesci a procedere da solo, prova a suonare il piano con gli amici, oppure rivolgiti a un insegnante di piano. Saprà guidarti passo dopo passo e darti le nozioni di base  durante le lezioni di piano.

Quali sono i libri migliori per studiare pianoforte

La figura dell’autodidatta è sempre più presente tra i pianisti principianti dotati di libri per imparare a suonare questo strumento. I libri possono insegnarti le basi ma anche accompagnare le tue lezioni private. Possono esserti di grande aiuto anche per il ripasso.

Ti stai domandando quali libri scegliere?

E’ importante scegliere un buon libro fin dall’inizio. Esistono diverse categorie di manuali. Il miglior libro per piano è quello che risponde meglio alle tue esigenze.

Potresti trovare:

  • Dei libri per introdurti alla teoria. Ci sono molte opere per scoprire la parte teorica del piano e più in generale della musica. Con questi libri puoi imparare a leggere uno spartito, decifrare le note, tutte le basi del solfeggio. Puoi imparare tutto sulla chiave di sol e la chiave di fa, con l’aiuto del “Metodo per pianista autodidatta” della Carisch editore.
  • Dei libri per accompagnare le lezioni di piano. Questi manuali sono utili da consultare da soli in aggiunta alle lezioni di un insegnante. “Scuola preparatoria del pianoforte” di Beyer è un classico adottato da molte scuole di musica e conservatori.
  • Dei libri per imparare a suonare il piano da soli. Se gli orari delle lezioni di piano sono incompatibili con il tuo lavoro e preferisci imparare da autodidatta, puoi adottare dei testi rivolti espressamente agli adulti. “Corso tutto in uno per adulti” di IBS è il tipo di manuale che fa per te.

Chiedi consiglio al tuo insegnante di piano per sceglier il manuale più adatto a te. I libri sono un ottimo complemento per le lezioni di piano, ma quale scegliere?

La cosa più importante è che per cominciare a studiare pianoforte devi scegliere un libro chiaro. Deve anche esserci un buon equilibrio tra testo e illustrazioni, teoria e pratica.

Un manuale non potrà mai rimpiazzare un insegnante, ma di ti dà delle conoscenze necessarie alla pratica del piano. E poi, è sempre a disposizione visto che lo puoi portare ovunque, anche alle tue lezioni di piano.

Come imparare l’improvvisazione al pianoforte?

L’improvvisazione non s’improvvisa!

Può sembrare una contraddizione quando ancora non si conoscono bene i meccanismi della musica, eppure è così. Bisogna imparare a suonare il piano prima di poter suonare liberamente. E’ necessario, quindi, farsi guidare da qualche regola.

Le tecniche dell’improvvisazione al piano sono molte e serve del tempo per imparare a conoscerle.

Come principiante, è importante conoscere le scale.

Ti stai ancora chiedendo che cosa sono?

Le scale sono una successione di note che possono arrivare fino a 8 suoni nella musica classica. Nella musica occidentale si usano principalmente delle scale minori, maggiori e cromatiche. Per un pianista principiante è importante acquisire queste conoscenze prima di cimentarsi con l’improvvisazione.

Ma la teoria non è sufficiente. 

Devi anche acquisire fiducia in te stesso. L’improvvisazione presuppone la conoscenza del proprio strumento e delle proprie capacità per poter derogare alle regole apprese. Per esempio, puoi usare la mano sinistra per la melodia e non più per gli accordi.

Prima di stravolgere la musica con l'improvvisazione devi imparare le regole di base. La libertà dell’improvvisazione ti permette di esprimerti e creare magie con le dita!

Non smettere di accrescere la tua cultura musicale. Ascolta Mozart, Bach, Chopin, ma anche gli artisti contemporanei come Olivier Messiaen o Lang Lang. Oltre a espandere il repertorio, questo ti permetterà di ispirarti a stili diversi e creare il tuo.

L’improvvisazione non ha limiti.

Si tratta di esprimere i propri sentimenti in un modo assolutamente personale.

Sta a te creare la tua interpretazione e chissà che non diventi il prossimo virtuoso della musica, fosse anche solo per il compleanno di tuo cugino.

Come accordare un piano

Al piano ci sono due tipi di principianti:

  1. Quelli che studiano musica per il semplice piacere di suonare, accompagnarsi mentre cantano, suonare in un gruppo e, a volte, fare conquiste.
  2. Quelli che si spingerebbero più in là e che farebbero le pulci al proprio strumento per coglierne tutti i segreti. In questo caso le lezioni di piano sono indispensabili.

Per questi ultimi si pone una questione centrale: come accordare il piano.

Innanzitutto, per essere sicuri del lavoro che verrà fatto sul piano verticale o a coda, puoi rivolgerti a un accordatore di piano professionista. Ovviamente, questo ha un costo…Tuttavia, non è l’unica opzione: puoi accordare il piano da solo!

In che modo?

Per accordare le 220 corde le 88 note del piano dovrai avere una cassa per gli attrezzi ben fornita!

Affinché il tuo piano produca il suono giusto ecco alcuni strumenti di cui non puoi fare a meno: diapason, accordatore cromatico, cunei e chiavi per l’accordatura, la giusta illuminazione, delle lezioni di piano, del tempo e delle pinze di plastica!

Con tutto questo materiale per accordare il piano avrai tutto l’occorrente per giocare all’allegro chirurgo del suono.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar