La felicità è un'arte da praticare, come il violino. John Lubbock

Avete sempre sognato di imparare a suonare il violino ma non avete mai cominciato a fare sul serio?

Il violino è spesso considerato uno strumento poco accessibile per via del suo prezzo o per la difficoltà di suonarlo.

Una realtà che alcuni cercano di rovesciare democratizzando la musica giorno dopo giorno. In questi ultimi anni, sono comparse nuove forme di apprendimento.

Per imparare a suonare, l'improvvisazione, la posizione della mano destra e sinistra, la lettura delle note o semplicemente perfezionarsi, esistono  numerose forme di lezioni di violino.

Da autodidatti, su internet, in corsi individuali o in conservatorio.

Come imparare il violino?

Imparare il violino da autodidatti

Vicino a voi non c'è nessuna scuola di musica o conservatorio?

Nessuno del vostro entourage può insegnarvi le basi del solfeggio e la pratica del violino?

Sono molte le ragioni che spingono gli apprendisti musicisti a contare solo su se stessi. Per scelta o per obbligo geografico, imparare violino da autodidatti può rivelarsi una scelta positiva per il musicista.

Quando si è adulti principianti, può a volte essere difficile trovare un corso di musica su misura. Questo non vuol dire, come a volte si pensa, che si debba per forza imparare a suonare il violino da piccoli.

Se è vero che è più facile imparare a suonare uno strumento musicale da piccoli, non è impossibile iniziare una volta cresciuti.

Generalmente gli adulti hanno una maggiore motivazione e hanno già acquisito le conoscenze di musica classica. Desiderano cominciare a suonare il violino per passione, cosa che spesso non vale per i bambini, spinti dai genitori.

Da adulti si ha più volontà. E allora, non è mai troppo tardi!

In compenso. è il tempo che a volte manca e l'impegno regolare in una scuola di musica può fare un po' paura, quando si guarda l'agenda.

Imparare da soli, senza professore, permette di suonare lo strumento quando si vuole. Nessuna pressione da parte di un insegnante rigido o orari poco flessibili.

Un altro aspetto da considerare è il costo dello strumento. In effetti, comprare un violino è un vero e proprio investimento. Anche comprando un violino da studio in liuteria, bisogna essere sicuri di voler portare avanti l'apprendimento.

Bisogna essere chiari: imparare a suonare il violino richiede tempo, motivazione, regolarità e rigore. A meno che non abbiate l'orecchio assoluto, non diventerete un virtuoso dall'oggi al domani! Questo apprendimento sa essere alle volte ingrato...

Perché non imparare a suonare il violino a contatto con la natura?

Ci si sente allora liberi di prendere il proprio violino e imparare i propri pezzi preferiti. Un'ottima maniera per restare motivati e perseverare nella pratica.

Davanti a voi si aprono numerose possibilità per imparare il violino da autodidatti:

  • Utilizzare i tutorial di YouTube,
  • Comprare manuali nei negozi di musica,
  • Imparare il solfeggio online,
  • Progredire grazie alle tablature.

Ma, soprattutto, fissatevi degli obiettivi e un programma. Per diventare violinisti, conta solo la pratica. Vietato abbandonare alla prima difficoltà, parola d'ordine: suonare, suonare, e ancora suonare.

Dalla vostra motivazione dipenderà il tempo che ci metterete a imparare a suonare il violino.

Considerate che i principianti restano spesso principianti per molto tempo prima di riuscire a eseguire un pezzo degno di questo nome.

In più, imparare il violino da autodidatti non è una cosa da tutti.

Prima di cominciare un apprendimento complicato da soli, è bene chiedersi se si sarà capaci di sostenerlo... chi vi conosce meglio di voi stessi?

Come imparare il violino senza solfeggio?

Prima di cominciare l'apprendimento del violino, molti allievi si chiedono se il corso di solfeggio è davvero indispensabile o se si può diventare violinisti senza conoscere tutta la teoria musicale.

La risposta non è unanime, perché dipende dal musicista.

La prima domanda da porsi è se si desidera fare carriera nel mondo musicale o se suonare il violino è solo puro piacere.

Perché il solfeggio è utilizzato da tutti i musicisti del mondo per capirsi ed è quindi fondamentale imparare questo linguaggio se si vuole diventare violinisti professionisti. Se si desidera entrare in un'orchestra filarmonica, seguire un direttore d'orchestra o entrare in un quartetto di musica da camera, saper leggere una partitura è obbligatorio!

Il corso di solfeggio è obbligatorio anche quando ci si iscrive in una scuola di musica o un conservatorio. Impossibile sfuggirgli! Imparerete:

  • Le note,
  • Il tempo,
  • Il ritmo,
  • L’armonia,
  • Le scale,
  • La tonalità,
  • La chiave di Sol...

Tutte cose che vi aiuteranno a fare progressi! Perché, se è vero che il solfeggio è talvolta noioso, permette di comprendere meglio un pezzo indicando le pause e i ritmi. Da adulti può a volte essere un po' più difficile memorizzare correttamente tutti gli elementi del solfeggio. Questo studio rischia di portare via un po' di tempo.

E allora, si può saltare?

Se non contate di fare carriera in ambito musicale, è possibile imparare il violino senza solfeggio.

Per il violino non è infatti difficile avere a disposizione tablature. Ne troverete meno che per la chitarra, ma sono comunque abbastanza disponibili e accessibili.

Il solfeggio: croce di tanti musicisti! Anche voi avete un rapporto complicato con lui?

Molti musicisti autodidatti utilizzano questo metodo per imparare a suonare. Se volete riprodurre i pezzi di Bach, Ludwig Van Beethoven o Vivaldi, utilizzate le tablature!

Si tratta di strumenti utilissimi che però non fanno tutto il lavoro: ascoltate bene i pezzi!

Numerosi video YouTube possono aiutarvi, così come le app del vostro smartphone.

Considerate anche l'idea di fare ricorso a un insegnante privato. Diversamente dalle scuole di musica, il professore privato potrà insegnarvi la musica senza passare dalla tappa del solfeggio.

Bisogna tuttavia scegliere bene il proprio mentore. Per farlo, guardate bene la descrizione di ciascuno degli insegnanti disponibili su SuperProf.

Come imparare il violino online?

Perché non servirsi delle nuove tecnologie anche per imparare a suonare? Internet permette oggi di condividere un mondo di conoscenze con milioni di persone e seguire corsi di violino online!

Imparare violino online vuol dire ancora una volta lavorare in autonomia, come autodidatti.

Sarete dunque responsabili del vostro apprendimento e dei vostri progressi.

Potrete anche imparare a suonare pezzi molto attuali, come la violonista di talento Lindsey Stirling !

 

 

Numerosi canali Youtube presentano le piccole cose pratiche utili per il vostro apprendimento:

  • Come tenere violino e archetto,
  • come realizzare una nota,
  • come accordare il proprio violino,
  • come posizionare le dita della mano,
  • qual è la posizione giusta da adottare,
  • come cambiare una corda di violino...

Inoltre, le immagini sono a volte più efficaci delle parole quando si tratta di imparare. I principianti visualizzano meglio i gesti da effettuare e riescono a imprimerseli nella memoria.

Internet è una preziosa fonte di informazioni anche per chi fa musica!

Anche altri siti permettono di imparare il violino online! Alcuni non comprendono video ma offrono consigli per quanto riguarda i metodi di apprendimento. Si tratta di seguire il corso di un insegnante virtuale.

Ad ogni modo, per imparare il violino su internet, è meglio seguire alcune semplici regole:

  • La regolarità nella pratica: fare pratica tutti i giorni per 20 minuti è più efficace di un'ora sola nel corso della settimana,
  • L'ascolto dei pezzi: non si può imparare a suonare uno strumento senza abituare l'orecchio ai suoni da questo emessi,
  • La motivazione!

Il vantaggio di utilizzare la rete è che è possibile avere accesso alle risorse in qualsiasi momento. Anche alle tre del mattino, se siete in preda all'insonnia, il corso di violino principianti è lì che vi aspetta.

Saranno i vostri vicini a gioirne meno...

Come imparare il violino elettrico?

Da qualche anno, un altro tipo di violino ha fatto la sua apparizione in diversi gruppi musicali: si tratta del violino elettrico.

Una piccola rivoluzione nel mondo dei violinisti, che ha subito trovato tanti fan!

Volete imparare a suonare il violino elettrico?

Questo strumento si presta a qualsiasi stile musicale: apprezzato da musicisti rock e folk, ha per questo molte tablature disponibili online o nei negozi di musica.

Alcune caratteristiche lo distinguono da quello classico:

  • Il violino elettrico è costruito diversamente: non ha cassa di risonanza,
  • Il violino elettrico può assumere forme diverse: i costruttori si divertono a reinventarne completamente la forma,
  • Il suo suono è più... elettrico!

I violinisti elettrici devono munirsi di un amplificatore.

Questo strumento è fatto per essere utilizzato in concerto o per divertirsi con pedali specifici e modificare le sonorità.

Ecco perché il violino elettrico è poco insegnato a scuola di musica.

Potrete comunque fare ricorso a un insegnante privato che verrà a domicilio per aiutarvi nell'apprendimento o lavorare come autodidatti.

Per imparare il violino elettrico serviranno le stesse virtù che per l'apprendimento del violino classico:

  • Motivazione,
  • Pazienza,
  • Perseveranza,
  • Regolarità,
  • Messa in discussione: seguite i consigli che vi danno per migliorarvi!

Come imparare il vibrato con il violino?

Una volta acquisita la padronanza del violino potrete mettervi alla prova con nuove tecniche, e imparare la tecnica del vibrato.

Il vibrato consiste nel variare l'altezza di una nota giocando sulla frequenza.

Molto utilizzata nel canto e nell'opera, questa tecnica è anche apprezzata dai violinisti. per dare nuove sfumature e colori alle note e poter esprimere sentimenti mentre si suona un pezzo.

Per imparare il vibrato con il violino è indispensabile essere a proprio agio con la posizione delle dita sul manico. Questa è una sicurezza che si acquisisce generalmente dopo due o tre anni di corso di violino.

Il vibrato, la tecnica perfetta per esprimere le emozioni!

Prima di cominciare gli esercizi per il vibrato, dovete scaldare polso e dita.

Fate movimenti avanti e indietro con il vostro braccio sinistro per allenarvi e amplificate il movimento man mano che proseguite con la pratica, sempre stando attenti a non lasciare lo strumento!

Il gesto comincerà a diventare automatico grazie alla pratica.

Anche l'ascolto è indispensabile prima di mettersi alla prova con il vibrato.

Sarebbe ottimale, in questo, avere i suggerimenti di un professionista con un corso individuale o collettivo, per evitare di prendere cattive abitudini.

Fate parlare il vostro senso artistico per mettere il vibrato nel posto giusto e solo quando serve, all'interno di un pezzo.

Se siete principianti, abbiate pazienza: rischiereste di fare degli errori buttandovi a capofitto su questa tecnica!

Bisogno di un insegnante di Violino?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.