"Il PHP è un male minore creato da incompetenti amatoriali, mentre Perl è un male grande e insidioso perpetrato da professionisti qualificati, ma perversi", Jon Ribbens

Per essere "un male minore", il linguaggio PHP è in grado di unire una comunità di appassionati di informatica da ogni parte del globo. Milioni di utenti si servono di questo linguaggio di programmazione per creare siti web e ogni tipo di pagina internet. La programmazione informatica non è mai stata così accessibile anche a semplici curiosi.

A differenza di altri linguaggi informatici (HTML, CSS, Java, MySQL e altri), il linguaggio PHP è uno strumento per lo sviluppo basato su algoritmi di facile utilizzo che consente di realizzare diversi progetti informatici, come un sito web dinamico.

Basi di dati, interfaccia grafica, web server, sistema informatico sono tutti strumenti che si possono usare anche senza una laurea in ingegneria informatica, proprio grazie al PHP!

I migliori insegnanti di Informatica disponibili
Prima lezione offerta!
Sergio
5
5 (24 Commenti)
Sergio
20€
/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (12 Commenti)
Riccardo
20€
/h
Prima lezione offerta!
Matteo
5
5 (9 Commenti)
Matteo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Ilja'
5
5 (109 Commenti)
Ilja'
40€
/h
Prima lezione offerta!
Giuseppe
4,9
4,9 (25 Commenti)
Giuseppe
20€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (36 Commenti)
Daniele
16€
/h
Prima lezione offerta!
Andrea
4,8
4,8 (10 Commenti)
Andrea
25€
/h
Prima lezione offerta!
Bruno
4,8
4,8 (10 Commenti)
Bruno
15€
/h
Prima lezione offerta!
Sergio
5
5 (24 Commenti)
Sergio
20€
/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (12 Commenti)
Riccardo
20€
/h
Prima lezione offerta!
Matteo
5
5 (9 Commenti)
Matteo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Ilja'
5
5 (109 Commenti)
Ilja'
40€
/h
Prima lezione offerta!
Giuseppe
4,9
4,9 (25 Commenti)
Giuseppe
20€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (36 Commenti)
Daniele
16€
/h
Prima lezione offerta!
Andrea
4,8
4,8 (10 Commenti)
Andrea
25€
/h
Prima lezione offerta!
Bruno
4,8
4,8 (10 Commenti)
Bruno
15€
/h
1a lezione offerta>

Che cos'è il PHP?

Anche se i dispositivi informatici sono sempre più diffusi, soprattutto tra i più giovani, la capacità di programmare siti web in Italia è ancora molto limitata. Contro ogni attesa, il PHP è un codice informatico accessibile a tutti dopo poche ore di studio e pratica. Qual è la definizione di PHP?

Il PHP è un linguaggio informatico lato server che permette di creare pagine web dinamiche. Il fatto che sia open source significa che chiunque può usarlo gratuitamente per realizzare siti web, app e altri progetti.

Grazie al PHO anche i non programmatori possono crearsi un proprio sito internet.
Il PHP è un linguaggio semplice per creare pagine web dinamiche!

Questo linguaggio è stato inventato nel 1994 dall'informatico danese Rasmus Lerdorf, il cui obiettivo iniziale era quello di sapere quante persone visitavano la sua pagina web; da qui il nome di PHP, personal home page, poi diventato acronimo di hypertext preprocessor, preprocessore di ipertesti. All'avventura di Rasmus, che senza volerlo ha dato vita al web 2.0 dove gli utenti non sono solo fruitori ma anche attori attivi nella rete, si sono aggiunti progressivamente milioni di appassionati di informatica.

Grazie a questa comunità si sono fatti passi avanti nella gestione di basi di dati, nel linguaggio HTML, nella sintassi, negli ambienti di sviluppo, nel linguaggio script, nelle righe di comando, nelle stringhe di caratteri, nella gestione lato server, insomma nel linguaggio PHP.

La particolarità del PHP, rispetto al linguaggio HTML è quella di creare delle pagine dinamiche. Contrariamente alla programmazione statica, che visualizzava automaticamente la stessa pagina, la programmazione dinamica mostra la pagina a seconda dell'utente che la richiede. In questo modo, si possono creare degli spazi per membri e utenti abbonati di un sito internet. I social network ti dicono nulla?

Il PHP funziona su qualunque tipo di sistema operativo (Microsoft Windows, Mac, Linux, Unix) e non è usato solo per le pagine web, ma anche per sviluppare immagini, testi, PDF e altri file PHP. La sua facilità di utilizzo rappresenta un grande vantaggio e allo stesso tempo un inconveniente. Molti utenti creano delle pagine web interessanti, ma spesso si trovano degli errori.

In effetti è facile usare il linguaggio PHP, ma non sempre si è in grado di risolverne gli errori.

Comunque la si pensi, il PHP permette di risparmiare molto tempo sostituendo le righe di codice HTML. Inoltre, grazie a una comunità molto attiva e composta da milioni di appassionati e professionisti, è molto facile trovare consigli e dritte per diventare un vero pro.

Le più grandi imprese usano il codice PHP per il funzionamento del proprio sito internet, il che la dice sull'affidabilità di questo linguaggio!

Imparare a programmare può rivelarsi un grande vantaggio anche per i comuni mortali.

Le imprese, infatti, sono sempre alla ricerca di personale con competenze informatiche avanzate: analisti, programmatori, sviluppatori, specialisti delle tecnologie del web, integratori sono tutti professionisti che conoscono i segreti della programmazione. Se anche tu vuoi creare un'applicazione web, sviluppare un software o un semplice sito internet dinamico è importante approfondire le tue conoscenze sulla programmazione a oggetti tramite un corso di informatica.

Come visualizzare un'immagine PHP

Il linguaggio PHP offre diverse funzionalità. Anche se viene usato ampiamente per generare pagine web dinamiche elaborate dal server e restituite in HTLM, è anche possibile usare questo codice per realizzare immagini, testi ecc. A questo proposito, come integrare un file PHP in una pagina internet?

Per usare tag, servizio di hosting e ridimensionamento dell'immagine per il tuo sito web, il PHP usa diverse funzionalità. Innanzitutto, per far capire al server che l'elemento introdotto non è una pagina web ma un'immagine, bisogna riscrivere l'intestazione.

Ogni algoritmo del linguaggio PHP è accessibile a tutti.
Il linguaggio PHP è un insieme di righe di codice!

La funzione intestazione è ovviamente la più adatta per questa operazione.

Se digiti "header" all'inizio della riga di codice, il server saprà che dovrà elaborare un'immagine. Header da solo non basta, bisogna aggiungere altri elementi: ("Content-type: image/jpeg").

In questo caso l'immagine è in JPG, ma potrebbe essere anche in formato PNG e altri. L'unica cosa da fare è sostituire le ultime tre lettere.

Questa riga di inizio deve essere accompagnata da un'altra funzione che indichi al server quale immagine deve elaborare.

La funzione "imagecreatefromjpg" oppure "imagecreatefrompng" deve seguire il nome della foto che hai salvato. La riga dovrà contenere anche informazioni sulle variabili usando questa formula: "$image =". In questo modo indichi che l'immagine può cambiare.

Infine, per visualizzare l'immagine sul sito web corrispondente, devi solo dare l'ordine che permetterà al server di capire cosa deve fare. La riga deve contenere la funzione "imagejpg" o "imagepng".

Per darti un'idea del risultato finale, ecco un esempio tipo di riga di codice:

<?php
header ("Content-type: image/jpeg");
$image = imagecreatefromjpeg(« maphoto.jpg »);
imagejpg($image);
?>

Se non vuoi visualizzare l'immagine direttamente sul sito internet, ma vuoi salvarla in una cartella, nell'ultima riga devi indicare il nome della foto e la cartella di destinazione:

imagejpg($image); («lemiefoto/lamiafoto.jpg »);

La tua foto è pronta!

Come aprire un file PHP su browser e server locale

Prima di approfittare del tuo nuovo sito dinamico, dovrai seguire tutte le tappe necessarie per creare gli script PHP. La prima cosa da fare è scaricare un motore PHP sul tuo computer (lo trovi online). Poi, dovrai installare un editor specifico per il linguaggio di programmazione. Puoi scegliere tra Notepad++, Dreamweaver e altri.

Con questo software puoi iniziare a scrivere le stringhe di caratteri e le espressioni specifiche per l'elaborazione delle tue pagine dinamiche.

Quando è tutto pronto, devi testare il file PHP su internet per vedere in anteprima quale sarà il risultato finale. Questa tappa ti permette di capire se ci sono messaggi di errore o se alcune funzionalità non vengono visualizzate come dovrebbero.

Senza uno spazio web sarebbe impossibile avere un sito.
Il server è il luogo che ospita il tuo sito web!

Ci sono diverse opzioni per leggere un file PHP sul browser.

La prima soluzione consiste nel noleggiare un piccolo spazio sul server dove memorizzare il proprio sito. Un server è un computer molto potente che offre uno spazio a diversi tipi di utenti riconoscibili tramite l'indirizzo IP.

Se affitti un server, potrai scaricare il file PHP sul tuo account e accedervi digitando l'indirizzo corrispondente nella barra di navigazione.

La seconda opzione consiste nello scaricare un software che fa le veci di un server. In questo modo, non hai bisogno di andare su internet ed è molto utile se ancora non hai pubblicato il tuo sito web, ma vuoi comunque vederlo in azione.

Il software in questione è XAMPP, che imita il server con un indirizzo di tipo "localhost". Dopo aver installato questo programma, devi inserire i tuoi file PHP e sarà come avere un web server personale.

Quale versione di PHP usare per WordPress?

WordPress è un CMS, Content management system, ossia un sistema per la gestione di contenuti che permette ai più di creare un sito internet senza conoscere alcun linguaggio di programmazione. Esistono numerosi temi per blog, siti internet, portfolio che chiunque può usare personalizzandoli. Le opzioni non sempre sono sufficienti e alcuni utenti preferiscono aggiungere un piccolo tocco personale al tema modificando il codice di base.

Grazie al PHP chiunque può avere un sito WordPress.
Il linguaggio PHP è alla base dei siti WordPress!

Il linguaggio usato per sviluppare WordPress è proprio il PHP. Se hai un template puoi introdurre qualche riga di codice PHP e modificarlo a tuo piacimento tramite qualche plugin. Quale versione PHP usare per WordPress?

Dalla sua creazione, il linguaggio PHP è stato aggiornato e rivisto più volte aggiungendo nuove funzionalità, tanto che oggi siamo arrivati all'ottava versione! Contemporaneamente anche la versione 7 continua a essere migliorata e usata dalla maggior parte degli utenti.

Qualunque linguaggio usi, è sempre bene passare all'ultima versione disponibile, per motivi di sicurezza e per sfruttare al massimo le nuove funzionalità. Sul sito di WordPress Italia sono elencati tutti i requisiti di sistema, incluse le versioni PHP supportate.

In base a questo elenco aggiornato puoi capire se la tua versione è quella giusta. Se vuoi cambiarla, puoi scaricare il plugin SG Optimizer, che analizzerà il tuo sito per vedere qual è la tua versione ed eseguire l'aggiornamento, se è la soluzione più adatta a te. Se cambi idea, puoi sempre annullare la nuova versione PHP e comunque, la cosa migliore è fare una copia di backup prima di apportare modifiche al tuo sito.

Ricordati di aggiornare la tua versione PHP almeno una volta l'anno, così eviti il rischio di errori e bug e mantieni il tuo sito come un vero informatico. Pensaci!

Bisogno di un insegnante di Informatica?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue