Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Andare a lezione di batteria senza pagare nemmeno un Euro!

Di Igor, pubblicato il 30/09/2019 Blog > Musica > Batteria > Come Seguire Lezioni di Batteria Gratuitamente!

Non conosco proprio niente in musica,

ma nel mio ambito, diciamo che la cosa non serve.

Elvis Presley

Che frase strabiliante, pronunciata da uno dei maggiori rocker di tutti i tempi! Da fare arrabbiare molti suoi colleghi o da prendere con un briciolo di autoironia, a seconda della posizione!

Moltissima gente, al giorno d’oggi, dichiara di voler iniziare a suonare uno strumento o di avere intrapreso a studiare musica per il solo piacere di soddisfare se stessa.

Ed anche fra i giovani, molti, affermano di voler saper suonare qualcosa per il piacere di fare musica da soli, a casa propria, nei ritagli di tempo e per sfogarsi.

Liberare emozioni è uno degli obiettivi più diffusi ed anche dichiarati, fra coloro che scelgono autonomamente di studiare musica o di scoprire uno strumento musicale.

La batteria, in particolare, attira un numero di principianti e dilettanti delle percussioni via via crescente. Non conta il genere: pop, rock, folk, jazz, hip hop…. In ognuno di questi generi musicali, la batteria svolge un ruolo chiave.

Il piccolo neo relativo alla batteria come strumento musicale da scegliere può essere reperito nel costo dello strumento stesso e nel fatto che molti pezzi abbiano bisogno di una manutenzione frequente.

Detto questo, comunque, tieni presente che è sempre possibile far quadrare il bilancio, risparmiando su qualcos’altro …

Potresti cercare di apprendere i primi rudimenti gratuitamente. Ritmica e groove potrebbero aprirsi a te senza sborsare un centesimo, se tu riuscissi a trovare il modo di imparare la batteria gratis.

Ecco che quest’oggi ti proponiamo qualche strategia per realizzare quello che sembra un modo di dire un sogno, un’idea campata in aria. Leggi attentamente quest’articolo di Superprof, che in materia di lezioni private se ne intende abbastanza!

Scopri le lezioni batteria dei festival

Sono molti i batteristi professionisti e non, ma comunque estremamente validi che si esibiscono in ogni festival musicale. Certo, Elvis non sarà presente al prossimo festival di jazz! Ciò nonostante …!

Per un primo periodo esplorativo, giusto il tempo di capire se proprio la batteria possa fare per te, ti consigliamo di consultare l’elenco degli eventi batteria alla tua portata.

Se, poi, sei una persona che ama viaggiare e che riesce spostarsi spesso in altre città, tieni conto che potresti fare in modo di capitare nel bel mezzo di qualche festival della batteria.

La prima cosa da fare, volendo scoprire se uno strumento faccia per te o meno, è infatti quella di osservare e ascoltare attentamente il modo di suonare di diversi batteristi. Come tengono le bacchette? Come hanno configurato il loro strumento? Come si compone, cioè, la loro batteria?

Siamo, evidentemente, già alla prima fase, quella in grado di fornirti idee, ispirazione, di farti entrare a contatto con il significato effettivo del suonare la batteria.

L’osservazione, infatti, è madre di tutte le successive esperienze. Osservare un batterista all’opera, in particolare, può essere equiparato ad una vera e propria lezione di batteria e percussioni.

In Europa sono parecchi i Festival della batteria. La Francia, in particolare, è fra i paesi che maggiormente hanno fatto in modo che questo fenomeno musicale si diffondesse. Quindi, se sei un amante della lingua d’oltralpe, potresti cominciare proprio da questo paese.

I curiosi, i viaggiatori, i fantasisti sono numerosissimi, in occasione di questo genere di rappresentazioni. Si tratta, insomma, di eventi che, oltre a tutto il resto, ti offrono anche la possibilità di incontrare tuoi simili, altri amanti delle percussioni. Persone che vogliono imparare a suonare la batteria.

L’occasione di vedere all’opera dei veri batteristi professionisti, poi, non è cosa da poco. Serve per far scaturire nuove idee anche in chi già sappia suonare la batteria. Nei futuri apprendisti della batteria, invece, può fungere da scintilla di innesco di un amore duraturo.

Fra i diversi festival dedicati alla batteria, alcuni sono periodici, altri occasionali, puntuali. Il Bag Show a Parigi (ogni anno in ottobre) ed il Free Drum Day a Levallois, per esempio, si svolgono già da un po’ di tempo, costituendo un rendez vous fisso, immancabile per i veri cultori dello strumento a percussione.

Questo genere di eventi ha un costo di accesso davvero ridotto. Giusto per limitare un eccesso di affluenza che impedirebbe a tutti di fruire correttamente dell’ascolto.

Con un moderato biglietto di entrata, starai a contatto una giornata intera con batteristi di rilievo e potrai vedere da vicino grancasse, rullanti, piatti…Potrai anche assistere alle dimostrazioni di batteria: potresti anche ritrovarti a provare delle batteria acustiche e delle batterie elettroniche, sotto l’egida dei tuoi beniamini.

Tra coloro che partecipano a questo genere di eventi musicali, le parole d’ordine sono scambio, condivisione. E lo stesso atteggiamento riguarda i musicisti professionisti che vi presenziano, come anche i produttori di strumenti, che li mettono effettivamente alla portata di tutti. Ecco perché è certo che allargherà le tue vedute ed anche le tue conoscenze in merito alla batteria. Potrai anche usufruire di sezioni dedicate di consigli per batteristi in erba.

Alcuni di questi festival della batteria prevedono in modo precipuo delle sessioni e delle lezioni gratuite di batteria. È ciò che avviene, per esempio, a Londra, grazie al London Drum Show. Dopo aver pagato il prezzo di ingresso, potrai seguire una lezione collettiva gratuita di batteria tenuta da un vero insegnante di batteria.

Naturalmente, bando alla timidezza. Poni pure tutte le domande cge vuoi: in questo genere di occasioni, gli insegnanti sono là per te.

Ottenere un diploma dopo un corso di batteria

La batteria non è uno strumento molto diffuso e la sua conoscenza può aprire molte strade. Superare l’esame di batteria è un buon modo per suonare in una band!

Se frequenti un liceo musicale o studi lettere all’Università, tieni presente che potresti voler arricchire un percorso già musicale di per sé. In tal caso, aggiungere alle tue conoscenze teoriche o anche pratiche relative ad altri strumenti, i rudimenti di batteria potrebbe davvero rappresentare una crescita completa. Sebbene presso molte scuole si insegni musica, non sempre, la batteria viene proposta come strumento ai giovani studenti.

Entrare nel mondo delle percussioni e scoprire qualcosa sulla storia del jazz, per esempio, potrebbe tuttavia farti fare un bel figurone, all’esame di maturità o anche in discussione di tesi di laurea, se solo tu riuscissi a contestualizzare il tutto rispetto al resto del programma che presenterai. A volte, le conoscenze relative alla batteria resteranno inespresse, ma agiranno in sordina, mentre illustri un periodo musicale. Altre, potrai davvero fare riferimenti espliciti alla batteria, mettendola a confronto con altri modi di affrontare un brano musicale, da parte di pianisti, chitarristi etc. Attento sempre a non uscire troppo dal seminato, tuttavia.

Se i licei musicali e coreutici possono richiedere una vera e propria esibizione da solo ed in gruppo ai maturandi, nel caso di uno studio teorico come quello della psicologia, provenendo da lettere, sarà più difficile trovare posto per… la pratica.

Tuttavia, gli insegnanti illuminati ed aperti di mente esistono, eccome! Nulla esclude che tu possa davvero riuscire a conquistare l’attenzione e l’ammirazione di qualcuno di questi, proprio aprendogli un mondo, come quello delle percussioni.

Corsi batteria e spartiti gratis

Molti siti propongono gratuitamente spartiti e tablature di brani più o meno famosi, consentendo a tutti di suonarli alla batteria. Che ne dici di suonare un pezzo dei Beatles? Cerca lo spartito online!

Se stai iniziando a studiare la batteria, ti consigliamo di dedicarti al cosiddetto solfeggio ritmico. È più facile del classico solfeggio temuto da tutti.

Sul pentagramma, le note rappresentano i diversi elementi della batteria. Basta decifrarli e possedere qualche nozione di ritmo per riuscire a decifrare correttamente uno spartito per batteria. Altra cosa sono le tablature per batteria, ben più semplici da utilizzare, ma il cui studio non consente di leggere dei veri e proprio spartiti.

Leggere uno spartito significa apprendere la lingua dei musicisti. Potrai così facilmente comunicare con altri membri del tuo gruppo musicale.

Esistono, oggi, migliaia di spartiti gratuiti per riuscire a suonare i propri pezzi preferiti:

  • Drums & Co: spartiti per tutti i generi musicali,
  • Rufus Drums: oltre di 500 spartiti di buona qualità, catalogati secondo il livello di difficoltà,
  • The Drum Ninja: spartiti catalogati in ordine alfabetico.

Naturalmente, non conta la lingua in cui il sito è creato, dato che da oggi ti tufferai nel linguaggio musicale. No? Sfrutta i playback musicali per riuscire a riprodurre i tuoi pezzi preferiti ed impara a distaccarti dallo spartito, per lasciare libero corso alla tua inventiva.

Col tempo e l’esperienza, anche non disponendo dello spartito che vorresti, potrai crearlo tu ascoltandolo, e metterlo online col programma Musescore.

Il metronomo dovrà essere il tuo migliore alleato, insieme ad Audacity, per riuscire a rallentare il tempo della musica e decifrare nel dettaglio le diverse parti della batteria da suonare.

Nel peggiore dei casi, sappi che su Internet esistono anche migliaia di spartiti a pagamento. Troverai di certo quello che desideri!

Seguire una lezione batteria gratis

Potrebbe essere un ottimo modo per seguire un intero corso di batteria, senza sborsare nemmeno un centesimo. Non male, vero? E se scambiassi delle ore di baby-sitting con delle lezioni di batteria?

Oltre alla possibilità di imparare a suonare la batteria tramite spartiti gratuiti e brani postati in rete, tieni conto che la rete offre la possibilità di prendere lezioni gratis di batteria.

  • Le lezioni di batteria impartite da associazioni: la forma associativa garantisce, generalmente, delle tariffe accettabili, oltre alla competenza di diverse professionalità, che includeranno insegnanti di strumento e di teoria e solfeggio musicale. Ci si trova generalmente in classi e piccoli gruppi per fruire di ore di lezione collettive. Il bello di queste situazioni è la possibilità di condividere con altri al propria esperienza di studente e di incontrare allievi più anziani, che sapranno fungere da sostegno e da incoraggiamento.
  • Una lezione gratis su Superprof: si tratta di una piattaforma che ti consente di cercare il tuo insegnante privato di batteria. Il bello è che su questa piattaforma sono presenti tantissimi CV e, soprattutto, che la maggior parte degli insegnanti di batteria offre una prima lezione gratuita di batteria. Così avrai tempo di scegliere se la cosa faccia per te o meno. Solo in seguito, sceglierai come procedere, acquistando o meno pacchetti di lezioni, corsi di batteria su più mesi e così via. Puoi anche mettere alla prova più di un insegnante, finché non scatta il feeling con il tuo professore ideale di percussioni.
  • Avere un mentore per studiare la batteria: se nel tuo ambiente di vita hai già la fortuna di conoscere dei musicisti, non ti resta che approfittare al massimo della loro presenza. Imita, copia, osserva queste figure dall’interesse del tutto particolare, ai fini dell’apprendimento musicale. I musicisti, di solito, sono persone di buon cuore, non fanno mistero delle loro conoscenze.
  • Piattaforme di scambio di beni e servizi e banche del tempo: se ti attira l’idea di prendere lezioni gratuitamente perché ritieni che sono date col cuore, puoi anche metterti in relazione con qualcuno cui darai, a tua volta, lezioni di qualcos’altro. I siti di scambi di servizi e banche del tempo nascono su questo principio dello scambio gratuito Si tratta di un baratto di competenze, davvero emozionante, se pensi al suo significato intrinseco: far circolare gratuitamente il sapere, rendere un servizio alla comunità, senza davvero nessun fine di lucro. E se pensi di non aver niente da insegnare ad un musicista, ti sbagli. Puoi sempre stirargli due camicie!
  • I tutorial YouTube: naturalmente, per imparare tramite i video di Youtube occorre essere davvero motivati. Ma se vuoi lezioni gratis di batteria, le trovi in abbondanza tramite questa via. Ti citiamo due dei nostri riferimenti preferiti in merito: Laurent Pellecuer ed Artis Studio,
  • Prendere in prestito i cosiddetti metodi per batteria in biblioteca: una volta ancora, occorrerà una forte motivazione, ma il bello è che in biblioteca tutto è gratis e puoi prendere in prestito, alla vecchia maniera, tutto quello che desideri. Esistono diversi metodi per scoprire i rudimenti della batteria a costo zero!

Numerosi metodi esistono per farti imparare a suonare uno strumento musicale gratuitamente. Come per ogni cosa, però, occorre mantenere una salda motivazione, pena l’arresto dell’avanzamento. Rigore e regolarità sono le parole chiave per avere un minimo di risultato!

Sei pronto a studiare batteria gratuitamente?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar