Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Apprendimento della lingua spagnola: quali metodi?

Di Igor, pubblicato il 20/12/2017 Blog > Lingue straniere > Spagnolo > Come Imparare lo Spagnolo?

Come imparare lo Spagnolo” … Bella domanda, che implica un insieme vasto di risposte!

Dato che stai cercando un metodo efficace, che possa anche andar bene rispetto alle disponibilità di tempo e danaro, dai un’occhiata alle diverse soluzioni proposte qui da Superprof.

Molto si gioca a livello digitale, naturalmente, passando anche dalle inevitabili lezioni private reperibili digitando insegnanti di Spagnolo a domicilio!

Quale soluzione andrà meglio per te?

Come imparare lo Spagnolo partendo da zero?

Online o in libreria, potrai trovare un sacco di risorse utilissime per imparare la lingua di Cervantes. Come fare a studiare lo Spagnolo partendo dalle basi?

Imparare una lingua straniera può apparire come una montagna da scalare, a certe persone. In realtà, per quanto concerne la scoperta dello Spagnolo, occorrerà partire di buon piede, rasserenandosi! Le similitudini rispetto all’Italiano, infatti potranno essere di grande aiuto e dare un certo sollievo:

  • Vocabolario (parole, frasi, espressioni),
  • Grammatica,
  • Difficoltà nel coniugare,
  • Pronuncia di certi suoni,
  • Alfabeto.

Perché non iniziare con delle lezioni a domicilio o con un corso di spagnolo online, allora?

Il metodo è di certo tra i più efficaci, per riuscire a progredire. A differenza di una full immersion che si può vivere prendendo parte ad un soggiorno linguistico all’estero – e che privilegerà l’apprendimento orale – una lezione di Spagnolo sarà articolata principalmente sull’insegnamento della grammatica, delle diverse regole, della fonetica, della pronuncia, della sintassi e dell’ortografia. In altre parole, si tratterà, con la lezione privata di lingua, di acquisire le basi dello Spagnolo!

Tra queste, innanzitutto, si darà spazio ai numeri e all’alfabeto spagnolo, indispensabili per sbrigarsela nella vita quotidiana.

Ed ancora, come tralasciare l’importante capacità di formulare dei quesiti in Spagnolo? E che ne è dell’indispensabile abilità nell’identificare i generi maschile e femminile nella lingua spagnola?

Eccoti qualche dritta per studiare lo Spagnolo da principiante. 

Non sottovalutare lo studio dello spagnolo, potrebbe essere più impegnativo di quello che sembra. Imparare lo spagnolo non è sempre un gioco da ragazzi!

  • Comincia dalla fonetica

Per quanto lo spagnolo sia molto simile all’italiano, ci sono grandi differenze nella pronuncia che ti conviene fissare fin da subito. Per esempio, esercitati a pronunciare i trittonghi, ossia le sillabe formate da tre suoni. Vedi bene la differenza tra z e c oppure tra b e v. Il tuo insegnante di spagnolo saprà come trasmetterti la fonetica!

  • Non dare per scontati i generi maschile e femminile

Lo spagnolo, come l’italiano e il francese, per esempio, distingue tra maschile e femminile. Non essere troppo avventato però altrimenti rischi di italianizzare i generi! Ci sono parole femminili in italiano che in spagnolo sono maschili e viceversa. Nel dubbio, usa un dizionario online.

  • Assimila il vocabolario base

Quando si studia una lingua per la prima volta quello che ci manca sono le parole. Ecco perché dovresti fare delle schede che raccolgano le nuove parole che impari leggendo, ascoltando il tuo insegnante, la televisione o le persone che parlano quando sei all’estero.

  • Usa la giusta intonazione per le domande

In ogni lingua c’è un’intonazione giusta per ogni cosa che si vuole comunicare. Oltre al doppio punto interrogativo e alle parole che introducono una domanda come que, cual, porque, cuanto ecc. devi anche dare la giusta intonazione per chiedere qualcosa educatamente.

  • Non avere paura delle coniugazioni

Dopotutto parli una lingua neolatina, e come hai imparato a coniugare i verbi italiani con tutte le loro irregolarità, imparerai a farlo con quelli spagnoli con molta determinazione e pazienza.

  • Esercitati a parlare spagnolo

Il motivo principale per cui si impara una lingua straniera è parlare, comunicare con le altre persone. Quindi, non tralasciare l’orale! Esercitati in ogni modo e in ogni dove a parlare spagnolo con i turisti, con gli amici ispanofoni, con il tuo insegnante di spagnolo. Puoi anche guardare film in lingua spagnola per ampliare il vocabolario e parlare con più scioltezza.

Prendere gratuitamente lezioni di Spagnolo

L’altra soluzione sta, ovviamente, nel fatto di imparare lo Spagnolo on line!

A tal fine, ti basterà digitare su Google: “Spagnolo on line”, “lezioni on line”, “corso spagnolo online” e così via.

Ma non è detto, naturalmente, che così facendo tu reperisca immediatamente delle lezioni di Spagnolo gratuite! Alcune soluzioni su cui cadrai con la tua ricerca saranno, per forza di cose, a pagamento. Tuttavia, alcune potrebbero risultare particolarmente vantaggiose:

  • Spagnolo Facile,
  • Loecsen,
  • Lengalia.

Perché non provare ad affidare il proprio studio del Castigliano anche ai video? Su Duolingo, Videoele e Youtube ogni studente può trovare ciò che cerca!

Impara a parlare spagnolo con i siti gratuiti. Ci sono dei siti che ti insegnano a parlare spagnolo gratuitamente!

Il sito videole.com è stato ideato da Augustin Iruela per permettere alle persone di imparare lo spagnolo gratuitamente.

I video hanno una durata massima di 6 minuti e sono divisi in base al livello linguistico dal principiante A1, al livello autonomo B2. Puoi imparare il vocabolario in maniera molto semplice e scaricare delle schede correlate per esercitarti offline.

I video di Duolingo ti insegnano lo spagnolo in maniera ludica. Se rispondi bene alle domande guadagni un cuore, altrimenti ne perdi. Più sei rapido, più si alza il livello di gioco e, quindi, più parole riesci a imparare.

Per chi non sa rimanere senza lo smartphone, si cono delle app che ti aiutano a imparare lo spagnolo in ogni momento:

  • Babbel, ti offre lezioni in molte lingue, incluso lo spagnolo, ovviamente.
  • Nemo Espanol è un’app totalmente gratuita per imparare la lingua di Cervantes
  • Busuu, un dispositivo che trovi su App store e Google Play per imparare lo spagnolo gratuitamente, oppure avere accesso ai contenuti premium con 5€ al mese.

Se la tua domanda è come imparare lo spagnolo gratuitamente, la risposta possono essere le serie TV in versione originale.

  • Grand Hotel, storie di nobiltà, amore e misteri in un albergo di lusso spagnolo di inizio ‘900.
  • Narcos, la famigerata vicenda del narcotrafficante Pablo Escobar ti avvicina a tutti gli accenti dell’America Latina!

Grazie all’esistenza di tutti questi metodi a costo zero, non esisterà proprio alcun limite per imparare lo Spagnolo gratuitamente e rapidamente.

Saranno facilmente tuoi: la grammatica spagnola; gli esercizi per parlare Spagnolo e perfezionarti all’orale; il vocabolario, da imparare a memoria ovviamente.

Ti immergerai di già nell’universo ispanofono. Inizierai a familiarizzare con la grammatica spagnola, essenziale per formulare delle frasi corrette.

Non avere remore nel consultare un dizionario Italiano-Spagnolo per correggere ogni sorta di errore ortografico. Le lezioni on line con le quali approfondirai la comprensione ti renderanno attore e maestro della disciplina che studi.

Lezioni di Spagnolo: quali libri scegliere per studiare la lingua di Cervantes?

Ecco tutto, per quanto riguarda il metodo digitale e soprattutto gratuito!

E perché non tornare anche su qualcosa di più scolastico, però? Imparare lo Spagnolo con i libri, insomma!

La lettura di una lingua straniera permette spesso di progredire velocemente. Eccoti qualche testo di riferimento proveniente dall’universo della letteratura linguistica:

  • Lo Spagnolo for Dummies /Lo Spagnolo per negati, solo il nome ti fa capire che non solo i principianti assoluti possono imparare lo spagnolo, ma anche quelli che non si sentono proprio portati per le lingue.
  • Il metodo Assimil, è fondato sull’esercizio, la ripetizione e l’assimilazione intuitiva. Con 60€ hai accesso a 100 lezioni che ti porteranno dalla fase passiva, alla fase attiva.
  • Hablando…se aprende a hablar è un metodo per imparare lo spagnolo pensato per gli universitari. L’apprendimento si basa sull’ascolto di dialoghi di spagnolo classico e del gergo informale.
  • Il kit audio di “Spagnolo per negati” con un libro, 5 CD, degli esercizi on line ed un mini lessico in regalo.

Leggere i classici consente di migliorare la propria conoscenza della lingua e di impregnarsi allo stesso tempo della cultura ispanofona. Le opere classiche e contemporanee su cui imparare lo Spagnolo sono tantissime!

Gli appassionati di Cervantes possono imparare o migliorare lo spagnolo grazie ai suoi grandi autori. Ci sono dei titoli che non puoi non leggere in versione originale:

  • GABRIEL GARCÍA MÁRQUEZEl relato de un náufrago
  • JOSEPH JOFFO, Un saco de canicas
  • ARMANDO PALACIO VALDES, La hermana San Sulpicio
  • CARMEN MARTÍN GAITE, Caperucita en Manhattan
  • CARLOS RUIS ZAFON, La sombra del viento
  • ISABEL ALLENDE, Cuentos de Eva Luna: tra sogno e realtà, personaggi che si incontrano, si amano e si separano.
  • MANUEL VASQUEZ MONTALBAN,  La soledad acompañada del pavo asado, El Exhibicion, Tal como èramos, El coleccionista.

Per unire la lettura all’ascolto c’è una soluzione geniale: gli audio-libri. Su librivox.org, Ivoox.com o Albalearning.com puoi trovare dei libri audio spagnoli da scaricare gratuitamente.

Praticare lo Spagnolo: la classifica dei film per perfezionare il proprio livello linguistico!

Non sono molti i Paesi, al mondo, che posseggono una grande storia cinematografica.

Gli USA, la Cina, il Giappone, la Francia, l’Italia, il Regno Unito e la Spagna – insieme ai Paesi Latino-Americani come l’Argentina –  vantano una certa supremazia in questo ambito, anche se paesi come l’India e la Nigeria hanno una vasta produzione a livello locale.

Avevi mai pensato che potresti imparare una lingua straniera, e quindi anche lo Spagnolo, semplicemente guardando dei film in lingua originale? Certo, all’inizio sarà complesso, non capirai tutto; ma potrai aiutarti inserendo i sottotitoli in italiano. In una fase successiva, modificherai i sottotitoli, mettendoli in lingua spagnola. E infine, leverai completamente i sottotitoli, perché, come per magia, riuscirai a comprendere tutte le parole, comprese le espressioni idiomatiche più particolari e meno frequenti.

Tutto sta nello scegliere i film giusti, quelli divertenti o interessanti, in modo che non si tratti di una faticaccia, ma di un momento piacevole. Ecco come approfittare della produzione cinematografica per ampliare la tua cultura ispanofona ed imparare rapidamente lo Spagnolo.

Se sei pronto, grandi film ti insegneranno lo Spagnolo su piccolo o grande schermo, in base a ciò di cui sei dotato:

  • I diari della motocicletta,
  • Il labirinto di Pan,
  • Rec,
  • Parla con lei,
  • Donne sull’orlo di una crisi di nervi,
  • Intrigo all’ultimo piano,
  • Cella 211,
  • La verità nascosta
  • Crimen Ferpecto – Finché morte non li separi
  • Tesis
  • Il segreto dei suoi occhi,
  • Apri gli occhi
  • Mare dentro
  • Blanca Nieves
  • Lucia y el Sexo
  • Vicky Cristina Barcelona
  • Tutto su mia madre
  • Volver
  • La Mala Education
  • Loving Pablo

Si tratta di 20 film in cui si mescolano il genio del cinema iberico o latino-americano, degli attori e delle attrici di livello (Gael Garcia Bernal, Rodrigo de la Cerna, Antonio Banderas, Carmen Maura, Ricardo Darin, Pènèlope Cruz) e grandi registi (Pedro Almodovar, Del Toro, Amenabar, Alex de la Iglesia…).

Scegli uno di questi titoli in base ai tuoi gusti: commedia, romanticismo, intrighi, horror… Cella 211 è un film adatto per principianti che ha dei dialoghi semplici da capire.

Un film da Oscar in versione originale è un grande aiuto per migliorare lo spagnolo. Il segreto dei suoi occhi è un ottimo film per imparare lo spagnolo!

La trama ti lascia con il fiato sospeso fino all’ultimo seguendo le vicende di una giovane guardia carceraria che ancora prima di cominciare a lavorare si ritrova coinvolto in una rivolta di detenuti.

Se cerchi invece un film da Oscar non puoi perderti il Segreto dei suoi occhi, il thriller poliziesco del regista argentino Jose Juan Campanella. Un poliziotto interpretato da Ricardo Darin continua ad indagare su un caso di morte anche 25 anni dopo. Le ricerche fanno emergere le sue fragilità personali, che lui però trasforma in determinazione.

El secreto de sus ojos ha vinto un Oscar come miglior film straniero nel 2010.

Quali app per progredire nello Spagnolo online con l’IPad o l’IPhone?

Lasciamo un attimo la cultura classicamente intesa, per tornare al mondo digitale.

Non tutti hanno le possibilità finanziarie di regalarsi un soggiorno linguistico per imparare lo Spagnolo in Spagna o, meglio ancora, nell’America del Sud, partendo in full immersion per Barcellona, Buenos Aires, Madrid o Santiago del Chile.

Non per questo, la possibilità di imparare la lingua spagnola, sarà loro preclusa.

Se anche tu non hai la possibilità economica di partire per i paesi delle Ande o se il tuo lavoro non ti consente di partire quindici giorni o un mese per immergerti totalmente nella cultura locale e imparare quindi la lingua, ti presentiamo un’altra soluzione, sicuramente molto meno dispendiosa!

Ed ecco perché qui di seguito ti orientiamo verso le applicazioni Apple per studiare lo Spagnolo!

Le applicazioni hanno il vantaggio di motivare, appassionare e accattivarsi il pubblico. Che si tratti di giovani oppure di adulti, non fa differenza. L’apprendimento della lingua spagnola sarà facilitato da un eventuale sentimento di piacere: la passione per ciò che si fa assicura progressi rapidi.

Puoi sempre usare un'app per migliorare il tuo livello di spagnolo. Le app t aiutano a imparare le lingue dovunque tu sia!

Quali sono le applicazioni da raccomandare, su iPad ed iPhone, per migliorare il proprio livello di conoscenza della lingua spagnola? Ecco a te qualche suggerimento:

  • Duolingo è stato eletto da Apple, nel corso di spagnolo dell’anno 2013, la migliore applicazione “seria” dedicata all’istruzione e all’educazione. E già questo dovrebbe far accendere la tua attenzione. Vi puoi ritrovare moltissimi esercizi ludici per studiare e ripassare a grammatica, il vocabolario, la coniugazione dei verbi e l’espressione, sia scritta, sia orale. Ultimo dettaglio, non indifferente: l’app è totalmente gratuita.
  • Babbel è un’applicazione a pagamento (dovrai spendere 9,99 € al mese), ma al contempo più seria e scolastica della precedente. Le lezioni di spagnolo, d’altro canto, saranno disponibili su tutti i tuoi device della casa di Cupertino: smartphone, tablet e computer. Grazie a questo programma potrai studiare e ripassare agevolmente e in qualsiasi momento della giornata, la grammatica, la coniugazione dei verbi, il vocabolario e, ancora più notevole, la pronuncia.

I vantaggi nell’imparare lo spagnolo con le app sono molti:

  • Puoi imparare gratuitamente, o quasi. Anche se alcune app sono a pagamento al spesa è talmente piccola che chiunque può permettersela.
  • Puoi esercitarti con la pronuncia. Grazie a dei sistemi di riconoscimento vocale puoi imparare la fonetica spagnola anche se il tuo insegnante non è lì vicino a te.
  • Puoi imparare quando vuoi. Le app non hanno degli orari e dei tempi da rispettare. Puoi esercitarti in ogni momento libero: durante la pausa pranzo, la sera prima di andare a dormire, in metro o in autobus, al parco…
  • Impari divertendoti. il grande sviluppo che le app hanno avuto nell’ultimo periodo si deve proprio a questa loro dimensione ludica. Per qualcuno giocare è un ottimo incentivo per imparare e il premio finale è migliorare lo spagnolo!

Come imparare lo Spagnolo da soli?

Se la lingua di Cervantes non è la più difficile da imparare per noi Italiani, essa domanda comunque impegno serio, come ogni disciplina.

L’apprendimento sarà costellato da piccoli ostacoli, distribuiti qua e là, ovviamente. Essi renderanno la sfida più appassionante, del resto.

Ma allora, si può studiare da soli lo Spagnolo?

Certo! Però certe tappe vanno rispettate. Cominciando dalla prima: stimare precisamente il proprio livello di partenza … Indispensabile per saper dove mettere le mani per iniziare a studiare lo Spagnolo.

Valuta il tuo spagnolo su una scala da 1 a 10 e cerca di saltare un livello del quadro comune europeo di riferimento ogni due punti. Un punteggio di 2 equivale a un A1, mentre un punteggio di 7 equivale a un B2 allo stadio iniziale.

Se non sai da dove cominciare puoi cercare dei siti online che valutano il tuo livello gratuitamente.

In seguito, occorrerà equipaggiarsi con i buoni testi, adatti ad insegnare lo Spagnolo e trovare un corrispondente con cui praticare la conversazione in modo regolare.

I testi scolastici possono essere facilmente acquistati in ogni libreria oppure online. Prima di scegliere puoi dare un’occhiata alle pagine gratuite e, soprattutto, guardare le recensioni di altri utenti.

I vecchi amici di penna oggi si chiamano pen-pals e online trovi diversi siti internet per chattare o fare video-chiamate con ispanofoni.

Puoi iniziare facendoti le basi di grammatica e di sintassi, per passare alle espressioni idiomatiche più diffuse, Imparare lo Spagnolo da soli: un’impresa non poi così faticosa come potrebbe sembrare!

Continua poi utilizzando anche altre risorse, come i siti web specializzati in lezioni di Spagnolo gratuite o a pagamento, i video Youtube, gli ebooks o le applicazioni.

Youtube ti offre un mondo di risorse da consultare. Puoi trovare video molto divertenti in lingua, oppure dei filmati didattici realizzati da insegnanti di spagnolo che offrono le loro risorse gratuitamente.

Superata questa tappa, eccoti infine pronto a viaggiare e tentare la full imersion!

Diversi Paesi ti aspettano, specialmente in America Latina. Immagina di chiedere indicazioni per il Machu Pichu!

Con 6 mesi in Perù, Argentina, Bolivia o Cile puoi diventare praticamente bilingue.

Come insegnare lo Spagnolo ad un dislessico?

Oltre alle specificità personali tipo la motivazione, i problemi di concentrazione o di budget, altri ostacoli possono frenarti durante lo studio di una lingua straniera …

Ad esempio, come insegnare il castigliano ad un dislessico?

Teniamo presente che esistono ben tre tipi di dislessia: fonologica, di superficie e mista. Nella prima, un bambino fa fatica ad associare un suono a delle lettere e a delle parole. Nella seconda, si riscontra la difficoltà a memorizzare l’ortografia delle parole. Nella mista entrambi i sintomi si riscontrano.

Tutti i bambini apprendono le lingue con diversi supporti multisensoriali, inclusi i bambini dislessici. I bambini dislessici e non possono imparare lo spagnolo con il metodo sensoriale!

Considerando ciò, va ricordato che è possibilissimo imparare una lingua straniera pur essendo dislessici. Si tratterà “soltanto”, però, di adattare l’insegnamento e l’apprendimento:

  • Tramite la decodificazione della lettura,
  • Il metodo multisensoriale,
  • Il lavoro di memoria,
  • I mezzi adattati ad ogni esercizio: aggiunte di supporti scritti, esagerazione delle intonazioni, schede di vocabolario …
  • Favorire la concentrazione e la struttura,
  • Mettere in valore l’alunno.

In particolare, negli esercizi per decodificare la scrittura bisogna avvicinare il più possibile la scrittura all’orale. La sillabazione è un punto di partenza che aiuta tutti quelli che vogliono imparare una lingua, anche chi ha disturbi specifici di apprendimento, DSA.

Se l’insegnante prende anche qualche accorgimento grafico, come un carattere ben visibile e una traccia ben areata, sarà più facile vedere la corrispondenza tra il testo scritto e l’orale.

Per favorire l’apprendimento dello spagnolo bisogna sperimentare diversi supporti che fanno appello a tutti i sensi:

  • supporti visivi come cartelle, schede, film, immagini
  • supporti audio come registrazioni, podcast
  • supporti tattili, giochi e altri oggetti per favorire l’esperienza

Grazie al gioco si possono memorizzare facilmente i vocaboli e usare le strutture apprese in maniera naturale.

Se dopo ogni lezione si ha la lista dei nuovi vocaboli e delle schede con le regole grammaticali ci sono più probabilità di ricordare quello che si è imparato.

L’apprendimento dello spagnolo, come di altre lingue straniere, può assumere diverse forme dai corsi online, ai film, ai giochi. Sta a te scegliere la giusta combinazione da abbinare alle lezioni private con il tuo insegnante di spagnolo.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar