Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni medie

🥇 I/le migliori insegnanti
đź’» 79.943 prof
đź”’ Pagamenti sicuri con Superprof
đź’¸ Nessuna commissione

Dove cerchi le lezioni?

Eccellente
commenti su
Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti di di ripetizioni

Visualizza piĂą insegnanti

5,0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5,0 stelle e piĂą di 10.012 commenti positivi.

13 €/ora

Le migliori tariffe: 100% degli/delle insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 13€

2 h

Rapidi/e come saette, gli/le insegnanti ti rispondono in media in 2h.

01

Trova il/la tuo/a
insegnante perfetto/a di Ripetizioni livello Scuola media

Consulta liberamente i profili e contatta il/la tuo/a insegnante secondo i criteri che sono importanti per te (tariffe, diplomi, commenti, corsi a domicilio o via webcam) per un corso di Ripetizioni livello Scuola media.

02

Organizza i tuoi corsi di Ripetizioni livello Scuola media

Dialoga con il/la tuo/a insegnante privato/a di ripetizioni per spiegargli/le tuoi bisogni in base al tuo livello Scuola media e le tue disponibilitĂ . Programma le lezioni e procedi al pagamento in totale sicurezza utilizzando la chat di Superprof.

03

Vivi nuove esperienze

Il Pass Alunno/a ti dĂ  un accesso illimitato ai profili di tutti/e i/le nostri insegnanti, prof, coach, maestri/e e alle Masterclass per un mese (rinnovabile). Un mese per scoprire nuove passioni con insegnanti in gamba di Ripetizioni livello Scuola media.

I/Le nostri/e allievi/e
esprimono un giudizio sui/sulle loro insegnanti di di ripetizioni

Scopri tutte le nostre lezioni di ripetizioni per il livello scuola media!

Essere accompagnati/e dai/dalle migliori insegnanti di ripetizioni private

L’importanza delle ripetizioni alla scuola media dopo la DAD

Si potrebbe essere portati a pensare che, rispetto ai bambini della scuola elementare, i ragazzini delle medie stiano risentendo meno degli effetti della Didattica a Distanza imposta dalla fase pandemica che stiamo attraversando.

Se, da un lato, la maggiore età li avvantaggia, dall’altro, il fatto di essere in piena fase preadolescenziale complica non di poco le cose. A questo, si aggiunga che la classe insegnante della secondaria di primo grado si è ritrovata, come i colleghi degli altri ordini di scuola, impreparata.

Quali sono gli strumenti che gli insegnanti della scuola media hanno a disposizione per fronteggiare la sfida della DAD?

  • Un registro elettronico e la bacheca digitale della scuola (strumenti preesistenti alla pandemia e alla conseguente istituzione della didattica online);
  • Una piattaforma digitale (questa sì, novitĂ  assoluta), che consente di comunicare con gli studenti e le famiglie, condividere in tempo reale documenti e risorse per la didattica, stabilire e modificare calendari, avviare videoconferenze tra studenti e insegnati e tra studenti e studenti;
  • ModalitĂ  didattiche alternative a quelle tradizionali, come webinar (della durata di 30 o 60 minuti l’uno), lezioni videoregistrate, proposte di letture, riformulazione di testi, dispense, link alla rete internet, mappe concettuali e mappe mentali;
  • Somministrazione di lavori che gli studenti devono, prima, svolgere e, poi, restituire all’insegnante (tramite mail, piattaforma della scuola o software di videochat);
  • … altre idee e proposte provenienti dai docenti stessi e dai collegi insegnanti dell’istituto.

L’orario scolastico subisce un’inevitabile impatto con l’entrata in vigore della DAD, ma questo può essere letto come un elemento positivo, in virtù della maggiore flessibilità resa possibile da una didattica a distanza.

Le debolezze della scuola di fronte alla DAD

Si riscontrano delle evidenti difficoltĂ  e debolezze del sistema educativo a distanza nel nostro Paese:

  • La dotazione tecnologica delle famiglie (di cui parleremo piĂą diffusamente),
  • La sofferenza che la mancanza di interazione fisica con il docente può comportare in alcuni soggetti,
  • La minore importanza attribuita agli elementi non verbali della spiegazione dell’insegnante e dell’interazione di risposta dello studente,
  • La mancanza dell’aspetto sociale della relazione,
  • L’assenza fisica dell’insegnante e degli altri studenti, che rischia di ridurre o eliminare del tutto la motivazione all’apprendimento.

A quanto appena visto, si aggiungono degli innegabili rischi che studenti, insegnanti e sistema scuola corrono: da un lato, la riduzione della competizione tra compagni, dall’altra il ricorso eccessivo e spasmodico alle risorse digitali a discapito di quelle cartacee.

La scuola italiana, la DAD e il digital divide

Se il modello tradizionale di scolarizzazione – quello in presenza – è oggi perfettamente democratico, nella misura in cui non vi sono limitazioni per accedervi e tutti gli studenti sono teoricamente uguali di fronte all’insegnante, l’attivazione della Didattica a Distanza complica le cose, rischiando di far retrocedere di qualche decennio i traguardi raggiunti in termini di parità di diritti. Le differenze più marcate si possono manifestare tanto all’interno della stessa classe o scuola, quanto tra una scuola e l’altra o, ancor più, tra una zona geografica e l’altra. Il discrimen è dato dal posto occupato da ogni singolo studente, classe, scuola e area geografica rispetto alla cosiddetta frattura digitale.

Gli elementi da prendere in considerazione per la valutazione di questo fenomeno sono:

  • Il contesto familiare (possibilitĂ  e capacitĂ  informatiche),
  • La disponibilitĂ  delle famiglie in termini di tecnologie e rete: ci sono PC o tablet in casa? Se sì, quanti sono? Qual è il rapporto tra componenti della famiglia con necessitĂ  di dispositivi informatici (numero di figli in DAD e di genitori in smartworking) e numero di device in casa?),
  • Connessione disponibile nel paese e nella singola contrada, via, … : banda poco larga, larga o ultra larga?
  • UniformitĂ  di possibilitĂ  digitali all’interno della stessa classe.

Gli scenari possibili sono molteplici e non ci si può limitare al solo “o bianco o nero”: da un lato, classi localizzate in città con connessione 4G e in cui tutti gli studenti hanno accesso a tempo pieno ad un dispositivo digitale (pc o tablet; lo smartphone non viene preso in considerazione per le dimensioni troppo limitate dello schermo) e ad una connessione stabile e veloce; dall’altro, classi intere (nelle comunità montane, ad esempio) con una connessione a banda stretta e con studenti praticamente sprovvisti di strumenti digitali.

Se così fosse, ci troveremmo di fronte ad un’Italia a due velocità, con criticità evidenti oggi e per le generazioni future. In realtà, oltre al fenomeno appena descritto si possono avere per lo più classi miste, in cui alcuni studenti più fortunati hanno possibilità di accesso pieno alla rete e al pc, mentre altri, più svantaggiati, si trovano a combattere con connessioni altalenanti, video chiamate ad intermittenza, audio e video di pessima qualità e scarsità di risorse digitali (un pc o un tablet da condividere con un fratello in DAD o con un genitore in smartworking).

Le ripetizioni alle scuole medie per recuperare i danni da DAD

Inevitabilmente, le difficoltà che già c’erano tra i ragazzi, prima dello scoppio della pandemia, con la didattica a distanza e le difficoltà evidenziate poco sopra non fanno che acuirsi. Addirittura, anche laddove non vi siano stati brutti voti nella fase prepandemica, è possibile che, a causa di incertezze, dubbi non risolti, difficoltà a seguire le lezioni a distanza e a studiare per il giorno successivo, mancanza della relazione diretta con l’insegnante, si insinuino, durante e dopo la pandemia, valutazioni e risultati insufficienti.

A tutte le insufficienze va opposta un’azione diretta e contraria, volta a ristabilire le competenze non raggiunte, a risolvere i dubbi, a rispondere alle domande e, in ultima analisi, a riottenere almeno la sufficienza (ma anche molto di più, ovviamente!).

Se il sistema scuola non riesce ad essere efficiente e a dare allo studente quello di cui egli ha bisogno, allora è la famiglia a dover trovare altrove le risorse alternative.

Le ripetizioni al pomeriggio o nei weekend e durante le vacanze, in particolare quelle estive (che per la loro durata consentono di spalmare agevolmente su un periodo di circa tre mesi tutto il programma dell’anno), diventano fondamentali per consentire al ragazzo di recuperare le insufficienze o di alzare la media dei voti.

E questo non tanto perché si ritengano importanti i voti in sé, quanto perché questi ultimi sono la spia di un malessere che, se non curato, può portare a conseguenze difficilmente riparabili, ma certamente dannose per la vita scolastica, quella professionale e quella sociale del ragazzino.

Chi si offre di dare ripetizioni a ragazzi della scuola media ha le competenze didattico pedagogiche e le nozioni approfondite nella disciplina di riferimento. Il metodo di insegnamento è pensato, sperimentato e verificato proprio in base alle esigenze dello studente di 11-14 anni. Niente di meglio per ripartire con il piede giusto a scuola!

Le domande piĂą frequenti:

💸 Qual è la tariffa media di un corso di Ripetizioni livello Scuola media?

Il prezzo medio di una lezione di Ripetizioni livello Scuola media è di 13 €.

Le tariffe variano in funzione di tre fattori:

  • L'esperienza dell'insegnante di ripetizioni
  • Il luogo delle lezioni (a domicilio o online) e la situazione geografica 
  • La durata e la frequenza dei corsi

Il 97% degli/delle insegnanti offre la prima lezione.

Scopri le tariffe degli/delle insegnanti vicino a casa tua.

💡 Perché seguire un corso di Ripetizioni livello Scuola media?

Dei corsi di Ripetizioni livello Scuola media con un/un' insegnante specializzato/a sono l'occasione per imparare e progredire velocemente.

Scegli l'insegnante che preferisci e programma, in presenza o online, il corso in totale libertĂ !

Una chat ti consentirĂ  di conversare direttamente con l'insegnante per scegliere e organizzare le lezioni in piena serenitĂ .

Un motore di ricerca ti permette di trovare la perla rara tra centinaia di insegnanti privati/e.

Lanciati nella ricerca, basta un click!

đź’» Gli/Le insegnanti di ripetizioni livello Scuola media propongono lezioni a distanza?

La maggior parte degli/delle insegnanti di ripetizioni propongono corsi di Ripetizioni online livello Scuola media.

Non esitare a consultare i loro annunci o utilizzare il motore di ricerca (puoi scegliere il filtro via webcam) per scoprire i corsi di Ripetizioni disponibili online.

🎓 Quanti sono gli/le insegnanti disponibili per dare dei corsi di Ripetizioni livello Scuola media?

79.943 insegnanti di ripetizioni livello Scuola media propongono un aiuto ripetizioni.

Puoi cercare i lori profili e scegliere quello che corrisponderĂ  di piĂą alle tue necessitĂ .

Scegli il tuo corso tra piĂą di 79.943 profili.

✒️ Che voto medio è attribuito agli/alle insegnanti di TPL_MATIERE@ livello Scuola media?

Su un campione di 10.012 voti, gli/le allievi/e attribuiscono un voto medio di 5,0 su 5.

Per qualsiasi dubbio o difficoltà, un servizio clienti è disponibile per trovare rapidamente una soluzione (per telefono o via mail, dal lunedì al venerdì).

Conoscere di piĂą sulle domande piĂą frequenti.