Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Quali supporti consentono di studiare meglio la lingua latina?

Di Igor, pubblicato il 21/05/2019 Blog > Sostegno Scolastico > Latino > Come Imparare il Latino?

Un proverbio latino dice: “la prova ricade su colui che sostiene il fatto”.

Quindi, se diciamo che imparare la lingua latina è utile e possibile, dovremo anche dare la prova di come realizzare questo apprendimento.

Imparare le lingue del mondo antico, in particolare la lingua latina, ci garantisce uno sguardo unico sulla civiltà romana, la sua storia e la sua cultura.

Immagini cosa significherebbe poter leggere testi che hanno fatto la storia della Storia, come il De Bello Gallico o dei poemi, come l’Eneide di Virgilio, poeta che è stato in tutto e per tutto all’origine dell’ispirazione di un altro grande, come Dante Alighieri (al quale dobbiamo la nascita, in qualche misura, della lingua italiana)? Non intendiamo qui – attenzione! – leggere una traduzione dei testi in latino: troppo facile e, soprattutto troppo banale, riduttivo e poco significativo. No, intendiamo, invece, leggere il testo originale, quelli lasciatici direttamente da Caio Giulio Cesare, da Virgilio, da Cicerone, per non parlare delle altre decine di storici, poeti e letterati che abitavano la penisola italica circa duemila anni fa.

Perché, ricorda, che un conto è leggere il testo originale, interpretandolo tu stesso; un altro conto, completamente diverso, è accontentarsi di una traduzione, che, per quanto fatta da fior fiore di letterati, studiosi, latinisti, …, costituisce pur sempre un filtro tra Cicerone, ad esempio, e la tua lettura!

È evidente, insomma, che oggi a Superprof ci cimentiamo su un sentiero che molti potrebbero giudicare alquanto spinoso…

Di cosa mai si tratterà in questo articolo?

Il nostro dominio, come sanno i lettori più appassionati, è quello dell’insegnamento/apprendimento disciplinare. E spesso, spessissimo, ci siamo occupati delle lingue straniere: di come apprenderle, di come insegnarle, della loro utilità, della spendibilità di competenze linguistiche a vario titolo e in varia direzione (da insegnante ad alunno e viceversa).

Quest’oggi ci volgiamo, per così dire, al passato, alla nostra storia lontana ed anche alle origine delle nostre lingue neolatine in quanto europei di determinati Paesi come l’Italia, la Francia…

Oltre 1.500 anni dopo la sua caduta, l’Impero Romano continua ad affascinare, interessare, chiamare in causa.

Effettivamente per secoli il dominio di Roma ha riguardato tutto il bacino mediterraneo e anche oltre. Guardando questa cartina si capisce la diffusione delle lingue neo latine oggi!

E la cosa non stupisce: tutti guardano, prima o poi, al loro passato, per scoprire delle origini, una filiazione, un percorso identitario da rieffettuare al ritroso per capire il senso di molte abitudini, degli usi, della cultura e dei valori abbracciati quest’oggi.

Se le lingue straniere vive attraggono per la possibilità che offrono di mettere in contatto con altri esseri umani della nostra epoca, le lingue antiche attraggono perché ci portano in viaggio verso il passato, al fine di farci meglio conoscere il presente.

Trova un insegnante per delle lezioni di latino a Verona!

Cosa comporta il tentativo di scoprire ed imparare una di queste lingue antiche, non viventi? È poi diverso dall’imparare l’Inglese o lo Spagnolo, il fatto di tentare di imparare il Latino?

Ebbene, esistono delle differenze tra i due tipi di apprendimento, ma anche molti punti in comune. Vediamo un po’ di passare in rassegna i punti principali della questione.

Ricordiamo, innanzitutto, uno dei vantaggi culturali e metodologici che si legano al fatto di imparare il latino o il greco. Esso si lega all’attitudine per le lingue straniere contemporanee.

Imparare una lingua straniera  – lo sappiamo per esperienza personale o per racconti di conoscenti ed amici – non è mai facile. Tuttavia, per tutti coloro che conoscono il latino (lezioni di latino), imparare una delle lingue neolatine (Italiano, Spagnolo, Portoghese, Francese) è più facile rispetto allo studio del Giapponese, dell’Arabo, del Russo o del Cinese.

Diciamo, quindi, che imparare latino consente di imparare meglio lo Spagnolo, per esempio!

Questo asserto è rilevante, poiché vogliamo farti cogliere l’attualità – e dunque anche l’utilità – dell’imparare il Latino!

Potremmo, comunque, anche ricordarti che il fatto di conoscere una lingua antica come il Latino o il Greco è di per sé una cultura immensa. Consente di dialogare su diversi argomenti, spaziando dalla questione etimologica al racconto di miti e leggende, per non parlare della possibilità di decifrare iscrizioni storiche.

Quante volte, prima di effettuare l’iscrizione alla scuola superiore, se esitavamo tra il Liceo Classico ed il Liceo Scientifico, ci siamo sentiti chiedere, con sgomento: “Imparare una lingua morta?” Sì, perché l’apprendimento del latino permette anche di padroneggiare meglio l’Italiano e tutte le altre lingue neo latine. Insomma, con il latino nel tuo bagaglio culturale, non sarai mai povero. Potrai scoprire e capire le massime dei celebri fondatori dell’Impero, dei padri della filosofia, degli studiosi medievali…

Tantissimi insegnanti su Superprof impartiscono lezioni di latino a Napoli!

Pensiamo, addirittura, che molta gente – i cosiddetti pentiti della scuola che fu – sceglie poi in età adulta di studiare – e molto più spesso ristudiare – il Latino. Un conto è affrontarlo da giovanissimi, magari con svogliatezza e premura, un conto e scegliere di imparare il Latino da grandi, per svago, per passatempo o per capire meglio il senso di determinati testi antichi.

Andando all’atto pratico, però, i dubbi su come fare per cimentarsi in uno studio di tal sorta sono molti. Come puoi fare per imparare il latino da autodidatta, se hai lasciato i banchi di scuola già da tempo, o quando ti sei pentito di aver preferito un istituto tecnico al liceo?

Effettivamente la lingua italiana deve moltissimo al Latino: costruzione, termini, signficati, ... Molte parole latine sono arrivate ai nostri giorni praticamente identiche!

È vero che un errore del percorso formativo non può più essere recuperato?

Per fortuna non sempre. E poi, si sa, non è davvero mai troppo tardi per imparare.

Grazie al mondo del digitale, puoi imparare le lingue del passato (greco e latino antico), la fonetica del latino, la mitologia romana, il lessico latino e la grammatica latina – le desinenze, le declinazioni latine, i sei casi – e spesso, anche gratuitamente.

Ecco qui di seguito, come puoi lanciarti nello studio della lingua latina e come puoi imparare a decifrare un testo latino.

Cosa aspetti? Comincia subito a seguire delle lezioni di latino!

5 consigli per imparare il latino rapidamente

In quanto italiano, conosci sicuramente il modo di dire “tutte le strade portano a Roma”.

E diciamo che la cosa è vera anche quando ti cimenti nello studio di un testo, di una disciplina scolastica o universitaria…in una lingua straniera, al limite anche non per forza neo-latina…

Possiamo interpretare questa frase ritenendo ed affermando che ogni disciplina, dalla chimica alla teologia, ti rimanda ad etimologie latine, a conoscenze relative ad antichi testi in Latino.

Ma non è tutto. O meglio, non sarebbe abbastanza.

Si può anche trasporre il senso di questa massima per dire che tutti i metodi sono buoni per familiarizzarti con il latino e le lettere classiche.

Ossia, considerare che “arrivare a Roma non è poi così arduo”. Ed effettivamente, al tempo nostro, per fortuna, esistono tanti di quegli stimoli e di quei supporti d’ogni sorta, che imparare una lingua diventa davvero una passeggiata, a patto che sussista una forte motivazione di fondo. È chiaro!

Tuttavia, dovrai seguire un filo conduttore e lavorare con regolarità per potertela cavare con la lingua di Giulio Cesare e, soprattutto, per evitare di nausearti con lo studio. A volte, sbagliare l’approccio iniziale con una nuova disciplina, può compromettere l’esito successivo in termini di amore e risultati conseguiti.

La somiglianza tra questi idiomi, la struttura sintattica simile se non uguale, faranno sì che apprendere una lingua nuova, dopo aver imparato il latino, sarà un gioco da ragazzi. Per imparare le lingue neo latine alla velocità del ghepardo … inizia con il latino!

La lettura dei testi antichi sarà ancora più interessante per l’analisi lessicale e linguistica, da una parte, e per la storia della letteratura e della vita quotidiana dei romani, dall’altra.

Eccoti quindi cinque astuzie per imparare la lingua latina rapidamente. Vedi di scoprire quale, tra esse, ti sarà più d’aiuto nei giorni a venire, rispetto al tuo intento di imparare il Latino:

  • Inizia con l’imparare un po’ di vocabolario latino (corso di latino scuola media);
  • Creati delle immagini mentali per memorizzare facilmente;
  • Chiama in causa la teoria delle intelligenze multiple;
  • Pratica la ripetizione distanziata, ripasso a intervalli regolari;
  • Utilizza dei processi mnemotecnici (post-it, flash card, …).

Cercare di assimilare l’integralità del lessico latino all’inizio non è una buona strategia, perché l’allievo rischia di scoraggiarsi presto. A questo, è meglio preferire delle piccole liste di vocabolario latino, delle parole, – espressione o locuzione latina – con la loro forma tradotta in Italiano. Ecco, allora, per te che leggi l’articolo, i nostri consigli per imparare il Latino rapidamente:

Il nostro consiglio numero 1: scegliere un dizionario Italiano – Latino, per creare una lista di parole relative ad una stanza della casa e apporre sugli oggetti solo la versione latina (tavola, letto, sedia, pavimento, cibo, …). Aumentare progressivamente il volume delle parole. Vedrai che la cosa ti divertirà. Si tratta di un semplice giochetto che i bambini piccoli amano fare all’asilo e alla scuola elementare, per memorizzare le parole di Inglese. Come vedi, a volte non è solo il passato ad illuminare il presente. In tal caso, una strategia piuttosto contemporanea può aiutare a scoprire lingue del passato!

Il nostro consiglio numero 2: visualizzare quello che si impara. E questo è importantissimo, nonché estremamente utile. L’occhio gioca un ruolo chiave nella memoria e nel suo utilizzo.

Lo studente potrà selezionare dei poemi latini di Catullo, Virgilio, Ovidio, Orazio o Lucrezio e rappresentarsi mentalmente la situazione di un verso. Associare dei paesaggi, delle descrizioni di ambienti e fenomeni atmosferici a quanto letto, insomma. La cosa, del resto, non è poi diversa da quanto accada abitualmente. Quante volte hai notato che riascoltando una canzone o re-indossando un determinato abito ti si ricreava davanti agli occhi una particolare scena della tua vita precedente? Magari sempre la stessa ad ogni utilizzo?

Il Latino è stata per secoli la lingua più parlata in tutta Europa. Parlate Latino, dicevano, e girerete il mondo!

Ecco, si tratta, semplicemente, di ricreare quel meccanismo, facendolo funzionare, però, come vuoi tu, come ti è utile, e non soltanto come esso agirebbe automaticamente.

Poi, farsi una carta mentale per aiutarsi a memorizzare meglio dei punti grammaticali: i sei casi (nominativo, genitivo, dativo, accusativo, ablativo, vocativo), i verbi latini, i pronomi personali, gli aggettivi possessivi, gli aggettivi qualificativi, gli avverbi, le proposizioni subordinate, i superlativi, i tempi dei verbi (presente, imperfetto, più che perfetto, futuro), …

Trasforma il salotto in un vero centro di latinità e di filologia! Vedrai che spasso, quando riceverai tuoi amici. Finirete con l’avere il Latino come oggetto di conversazione: ognuno ricorderà la propria esperienza con questa lingua antica. Altri, che non l’hanno mai incontrata prima, potrebbero incuriosirsi in merito. E decidere, chissà, di emettersi ad imparare il Latino proprio insieme a te. Vedrai che imparare a due sarà molto più stimolante.

Se accadesse qualcosa del genere, potresti vantarti, con te stesso, di contribuire a diffondere un po’ di cultura, un po’ di latinità in un mondo che corre, corre e rischia di perdersi l’essenziale.

Chi ha un buon dizionario all’inizio … è già a metà dell’opera

E che dire del dizionario di Latino?

Va da sé che si tratta di uno strumento fondamentale. Per quanti termini tu possa imparare a memoria, almeno per i primi periodi, il dizionario della lingua latina diventerà la tua stampella imprescindibile sulla lastricata via per Roma: dato che tutte le strade portano a Roma e dato che le strade principali sono state costruite quasi tutte dai romani … una stampella ti sarà molto utile per affrontare il tuo tragitto … ;).

Ma se la stampella cui ti appoggi non fosse sufficientemente solida, guai a te! I termini che trovi dentro un dizionario “non di qualità” sono banali, possono andare bene per traduzioni del livello di rosa pulcra est¸ giusto per capirci. Tu, invece, hai bisogno di uno strumento di lavoro affidabile, completo, elaborato dai migliori latinisti e che contenga, per ogni lemma, tutte le accezioni possibili.

Utilissime, poi, sono le frasi tradotte che si trovano in corrispondenza di alcune parole. Ma non, come spesso i liceali erroneamente credono, per accelerare la traduzione di un brano durante un compito in classe, con una frase sicuramente corretta.

Certo, anche in questo senso, l’utilità di un buon dizionario e quindi di una frase tradotta è innegabile. Ma, qui, volevamo, invece, parlare del valore che può essere rappresentato da una frase tradotta: questa, infatti, consente di contestualizzare meglio un termine nell’uso che ne veniva fatto un paio di millenni fa, e di dargli, quindi, il giusto valore, il giusto significato all’interno del testo.

L’iconografia dello studente del Liceo

Insomma, il dizionario, se di valore, ti consentirà di approfondire veramente la conoscenza dei singoli termini latini e, di conseguenza, della lingua latina stessa.

Ora, forse, riusciamo meglio ad interpretare l’immagine di tutti gli studenti di un liceo classico, di un liceo scientifico o di un liceo delle scienze umane, che, il giorno del compito in classe, oltre al pesante zaino sulle spalle, portano con sé anche un più che corposo Castiglioni Mariotti, per non citarne che uno tra tanti.

Dipenderà da te: ma se vorrai, potrai mantenere e migliorare il tuo livello di conoscenza della lingua anche negli anni successivi. Lo studio del Latino finisce il giorno della maturità?

D’altro canto, se vi fosse un’iconografia degli studenti delle scuole superiori, il liceale sarebbe rappresentato senza ombra di dubbio con un dizionario (di Latino o di Greco antico, a questo punto, poco importa), mentre, allo stesso modo, lo studente di un istituto tecnico potrebbe essere tratteggiato con la cartella rigida formato gigante, dove ripone album, righe, squadre, compassi e tutto l’occorrente per dedicarsi alla realizzazione di un disegno, tecnico, per l’appunto.

Dall’Impero al Medioevo: sempre Latino!

Un altro motivo per dotarsi di un buon dizionario potrebbe poi essere quello di interpretare e distinguere il Latino delle origini da quello, più recentemente utilizzato, del Medioevo.

Perché, infatti, i cosiddetti anni bui della storia dell’Europa, hanno visto il riemergere, in particolare in ambiente ecclesiastico, della lingua latina.

Ma, come si può facilmente immaginare, anche se le intenzioni erano delle migliori, essendo trascorsi alcuni secoli dall’epoca di Cesare, Cicerone, Orazio e tutti gli altri, la lingua era inevitabilmente evoluta (o involuta? Impoverita? Questo non sta a noi dirlo e, di certo, questa non è la sede più adatta per iniziare un dibattitto dai risvolti così importanti).

Da un lato, i termini e le espressioni si erano andate modificando nel corso dei primi secoli del primo millennio: d’altro canto è ovvio. Basterebbe guardare, per rendersene conto, a come stia lentamente trasformandosi, proprio sotto i nostri occhi, la nostra lingua italiana, grazie all’intervento di altre lingue straniere, in primis l’inglese, ma non solo.

Dall’altro, nuovi oggetti erano stati creati, nel frattempo, nuove esigenze erano sorte e quindi la lingua latina, dai tempi della Repubblica e del Sacro Romano Impero, si è arricchita di altre nozioni, di nuove espressioni, mano a mano che i secoli passavano e ci si avvicinava al secondo millennio dopo Cristo.

Solo un buon dizionario è in grado di individuare queste sfumature. Solo un buon dizionario riporta anche le accezioni medievali di un termine, distinguendole da quelle impiegate durante gli anni repubblicani, ad esempio.

Se, quindi, stai pensando di acquistare un dizionario di Latino, rifletti attentamente: pensa che, se anche più voluminoso, se anche più costoso, un dizionario di livello superiore, sarà il tuo migliore compagno di centinaia di brani e di libri da tradurre e da leggere, di migliaia di ore che, se il Latino ti appassiona o ti appassionerà, trascorrerai in compagnia di questa lingua, che tanto, anzi tantissimo ha dato all’Italiano, allo Spagnolo, al Portoghese, al Francese, …

Scopri la nostra vasta offerta di lezioni di latino a Torino!

Come si svolge l’apprendimento del latino a scuola?

Il Latino è il tramite tra noi e i fondamenti delle culture greca ed ebraica, e gran parte del sapere dei secoli successivi, ma precedenti al nostro. Nel passato il latino era una lingua universale, proprio come oggi viene utilizzato l’inglese.

Ancora oggi, il linguaggio ecclesiastico e quello giuridico contengono moltissime espressioni latine. Molte messe sono oggi celebrate in Latino. Quindi, il Latino non è una lingua morta, ma uno strumento per imparare il nostro passato e le sue ripercussioni sul nostro presente.

Eppure, se sei uno studente della scuola media o sei hai un figlio adolescente, una domanda potrebbe tornare di tanto in tanto ad elaborarsi nella tua testa. Ma perché questa lingua e le lezioni di Latino sono importanti ancora oggi?

Così anche una lingua apparentemente ostica come il latino potrà essere imparata senza troppe difficoltà e in modo relativamente rapido. I punti forti di un prof di latino: pedagogia, didattica, capacità di coinvolgimento e capacità di divertire!

Cosa fa il Latino, esattamente, dal punto di vista culturale? La risposta può apparire banale, talmente è elevata la sua semplicità. Ci aiuta a comprendere la realtà e ad apprezzare quello che viviamo quotidianamente.

Ci consente di sviluppare la logica: il Latino ci insegna a sviluppare il senso logico, anche se si tratta di un metodo piuttosto astratto e quindi pesante da seguire.

Ci aiuta a scoprire le nostre radici, spalancandoci la comprensione del presente: il nostro oggi affonda le radici nelle culture greche, latine e ebraiche. 

Il Latino poi ci dà uno strumento in più per utilizzare il linguaggio e le parole di tutti i giorni.

Infine, l’importanza del Latino oggi è data dal fatto che rappresenta il mezzo per studiare gli autori del passato, come Virgilio, Orazio, Seneca, Cicerone, Ovidio e molti altri senza l’intermediario di alcun traduttore: unico mezzo per conoscere il loro pensiero, la loro filosofia.

Imparare il latino divertendosi: è possibile?

E se anziché focalizzarci solo su grammatica, sintassi e vocabolario, provassimo a leggere i testi letterari di Cicerone, Plauto, Seneca o i racconti di Pompei (prima dell’eruzione), di Plinio il Giovane? Potremmo ugualmente imparare a coniugare i verbi irregolari e al contempo divertirci!

Lo studente sarà sorpreso di imparare che il verbo essere all’indicativo presente assomiglia, per esempio, alle lingue francese e italiana:

  • Io sono – Je suis: sum,
  • Tu sei – Tu es: es,
  • Egli è – Il est : est,
  • Noi siamo – Nous sommes: sumus,
  • Voi siete – Vous etes: estis,
  • Loro sono – Ils sont: sunt.

Sembra quasi dell’Italiano antico …

Chi lo ha detto che leggere la storia dei fondatori di Roma sia noioso? Per di più, se impari il latino, potrai leggere la versione originale di Virgilio. Giochiamo a calcio? No, devo riassumere l’Eneide per domani!

Sappi che vi sono molti siti per imparare il latino online, oltre che quiz e giochi: potrai farti una vera e propria autoformazione linguistica di questo insegnamento d’élite, il tutto senza nessuna costrizione: non male, vero?

Ecco una piccola selezione dei siti per imparare il latino divertendosi:

  • Alatin Academy è un corso di latino (corso di latino online) sorretto da una logica di gamification: si gioca, se si vince si passa al livello successivo, dove le domande sono sempre più complesse. Vi puoi trovare 150 lezioni diverse, divise in 12 livelli e una piattaforma che integra dizionario e teoria.
  • MasterAnyLanguage è invece una piattaforma web piuttosto semplice, pur nella sua completezza; ti consente di imparare, come dice il nome stesso, diverse lingue straniere, tra cui anche il latino, per l’appunto. I giochi consentono di memorizzare termini suddivisi per argomenti: numeri, animali, colori, calendario, cibo, parti del corpo.

Le nostre soluzioni per imparare il latino online

Internet è una vera miniera d’oro per fare esercizi gratuiti. Ogni sito per imparare il latino è diverso, ma non c’è bisogno di essere uno scienziato per divertirsi.

E la cosa bella è che potrai divertirti a sfidare i tuoi coetanei.

Certo, all’inizio farai tanti errori. Ma è proprio come per l’apprendimento di qualsiasi altra lingua straniera: solo sbagliando, potrai imparare.

L’esercizio conta molto, come in ogni disciplina da memorizzare.

Quando si pensa a degli esercizi online di lingua latina, si capita su tutti i programmi e i siti posizionati in prima pagina da Google. Ma vi sono anche tutte le opere di latino classiche, caricate in formato digitale.

Oggi la ricchezza del materiale disponibile in qualsiasi lingua è impressionante. Il problema, semmai, può provenire dalla necessità di ben discriminare fra una proposta e l’altra.

Scaricabili gratuitamente e legalmente – i diritti d’autore di questi testi sono oramai scaduti da tempo – le opere di Tito Livio, Fedro, Seneca e Cicerone, oltre a quelle di molti altri possono essere lette anche semplicemente connettendosi al web. Attenzione però ad avere, almeno all’inizio, un dizionario di latino italiano, come IL Castiglioni Mariotti, con sé.

L’importante è trovare un metodo per memorizzare i termini latini: che si tratti di letture dei testi in lingua o di ricerca sul dizionario, non ha importanza. Una matita, un computer e un foglio di carta: ecco la base per memorizzare qualsiasi parola!

Vi sono poi altri mezzi e strumenti disponibili online per imparare il latino da autodidatta:

  • Consultare dei video su Youtube, per tutti i livelli;
  • Iscriversi ad un Mooc di latino per principianti;
  • Scaricare un libro di metodo di latino;
  • Acquistare un programma (Rosetta Stone, EuroTalk, Latin, Assimil).

Il vantaggio dell’insegnamento online è che si impara sin dalla prima lezione, come se si avessero degli insegnanti privati, ma gratuiti.

La formazione da autodidatta si svolgerà dove vorrai – grazie a smartphone e tablet – quando vorrai e, soprattutto, al tuo ritmo.

Niente male, no, per qualcuno che voglia semplicemente andare a fondo con una curiosità passionale e culturale, ma anche per chiunque voglia restare ben allentato in una disciplina che studia a scuola oppure all’università.

Le migliori app per imparare il latino

Imparare una lingua, in particolare il latino, stimola le attitudini cognitive generalmente considerate, aiuta la velocità nella memorizzazione e ti fa avere uno sguardo privilegiato sulla storia della civiltà romana, da cui la nostra cultura di paese neo-latino, deriva in gran parte.

Ecco perché lo studio del Latino fa bene a giovani e meno giovani. Allena la mente, la tiene giovane o ne favorisce il migliore degli sviluppi.

Per interpretare Ovidio, Tito Livio, Cicerone, Seneca, o per svolgere una versione latina relativa al tema Roma Antica, dovrai ovviamente lavorare con costanza, tenacia, volontà. Ma un’app specifica potrà aiutarti moltissimo in questo senso. Esistono molte app, che ti consentono di imparare il latino ovunque tu sia!

Per quanto possa sembrare un ossimoro, per quanto possa apparire un paradosso, la tecnologia arriva anche nello studio di una lingua antica, di una lingua morta come il Latino. E quindi, oggi, puoi utilizzare un’app per imparare il Latino.

Ti sembra strano? Ma perché mai dovrebbe esserlo, invece? La lingua di Virgilio e di Gilio Cesare può essere appresa alla stessa maniera di quella di Goethe, quella di Teresa May e di quella di Vladimir Putin.

E quindi se per imparare il Tedesco, per parlare Inglese e per apprendere il Russo puoi scaricare un’app e installarla sul tuo smartphone, per utilizzarla in qualsiasi momento della giornata, perché non dovresti poterlo fare anche per imparare il Latino?

Ecco, quindi, che qui di seguito trattiamo brevemente alcune delle più funzionali applicazioni, che, se utilizzate con una certa frequenza, con costanza e con impegno, potranno aiutarti ad imparare a memoria le coniugazioni e le declinazioni latine, potranno insegnarti a tradure i brani dell’Eneide e quelli del De Bello Gallico.

Non solo la cultura è debitrice del mondo romano, ma anche molte infrastrutture lo sono, come strade e acquedotti. Gli antichi romani non ci hanno lasciato in eredità solo tante parole!

Le applicazioni memrise.com, per esempio, sono un insieme di applicazioni mobili che consentono di memorizzare frasi e parole della lingua che si studia. In pochi minuti al giorno, con costanza, e in qualsiasi luogo ti trovi, imparerai rapidamente e facilmente il latino.

69 applicazioni gratuite di latino ti propongono:

  • Latino completo: livello 1, 5.000 parole, 33 ore di lezione
  • Declinazioni latine, 1 ora,
  • Iniziazione alla lingua latina, 7 ore,
  • Lessico di base del latino, 20 ore,
  • Quid novi? Rubrica

LingQ è invece un sito per l’insegnamento delle lingue che comprende anche supporti relativi al latino, per imparare come si imparare la propria lingua madre.

È un’app fruibile su ogni tipo di piattaforma e fornisce 1000 ore di podcast, audiobook, interviste e molto altro ancora.

Potrai:

  • Cercare e salvare nuove parole;
  • Imparare il vocabolario dal contesto e la recensione SRS;
  • Tracciare il tuo vocabolario per vedere come migliori.

Ti basterà avere con te uno smartphone e una connessione internet per scaricare e utilizzare l’app per l’apprendimento della lingua di Cicerone. Anche in vacanza non perdere il ritmo dello studio del latino!

Latinux è un database con 18.000 esercizi svolti, provenienti da oltre 70 libri di testo che potrai visualizzare anche offline. Troverai anche dizionario e sintesi svolte.

7inlatino

Un’app che funziona anche senza Internet! Vi troverai oltre 14.000 versioni tradotte, 6.000 esercizi svolti (estratti dai 31 testi più utilizzati in Italia), un dizionario acquistabile, con oltre 50.000 voci ed infine: appunti, coniugazioni, declinazioni!

Cosa aspetti? Hai scelto la tua app? Quella che fa al caso tuo? Allora, scaricala e installala sul tuo smartphone o sul tuo tablet: potrai lanciarla quando vorrai, non appena avrai cinque minuti a disposizione, aspettando il bus, in un viaggio da casa a scuola o da casa al lavoro, comodamente seduto sul sedile del treno o anche – perché no? – la sera, una volta rientrato a casa tua e rinchiusoti dentro la tua stanza o sul divano del salotto.

Vedrai che in men che non si dica memorizzerai decine, anzi centinaia di termini della lingua dell’antica Roma, imparerai le declinazioni e le coniugazioni e i brani di Latino non avranno più segreti per te.

E questo ti sarà utilissimo, sia che tu sia ancora uno studente del liceo, impegnato con il programma ministeriale e per il superamento dell’anno scolastico o dell’esame di maturità, sia che tu stia voglia imparare il Latino per una tua passione personale.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 4,67 su 5 per 3 voti)
Loading...
avatar