Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come trovare il migliore professore per una lezione di arabo?

Di Igor, pubblicato il 19/02/2019 Blog > Lingue straniere > Arabo > Quale Insegnante per Imparare Arabo?

Quando si desidera imparare a parlare arabo, così come nel caso in cui si studino le altre lingue vive, capita di dover prendere lezioni private. Non bisogna scoraggiarsi.

Per quanto riguarda la lingua araba è un po’ scontato, di dover prendere qualche lezione privata. Infatti, la stessa lettura si fa in direzione inversa, rispetto alla nostra lingua. L’alfabeto non ha nulla a che vedere col nostro, almeno da punto di vista grafico. La pronuncia e le sonorità possono apparire davvero estranee a quelle cui siamo abituati.

Naturale che un buon insegnante di arabo possa rincuorarci.

Del resto, la cosa è simile anche quando ci troviamo a dover studiare da zero la grammatica, l’alfabeto di altre lingue, anche più simili all’Italiano.

La lingua araba, dal punto di vista dalla composizione linguistica, si scompone in due grandi tronchi. Parliamo dell’Arabo moderno standard e dell’Arabo classico. La prima è quella più diffusa nell’insegnamento scolastico.

Si oppongono, entrambe, all’arabo dialettale.

L’alfabeto arabo conta ventotto lettere, dunque non è poi così più vasto di quello latino completo.

La pratica regolare servirà fin da subito, già al momento della memorizzazione dell’alfabeto arabo.

Ogni lingua straniera ha le sue regole che all’inizio ci possono sembrare difficili da applicare e memorizzare.

Ma con la compagnia illuminata di un insegnante di arabo le cose diventano più semplici e rosee.

Eccoti qualche indicazione per selezionare nel migliore dei modi un insegnante di arabo.

Devi scegliere il corso di arabo? Identifica prima il tuo livello e i tuoi obiettivi!

Per scovare un buon insegnante, che riesca a farti parlare arabo, gli annunci sono la miglior cosa. Tuttavia, prima di contattare un professore e fissare il futuro corso di arabo, converrà che tu faccia il punto della situazione per quanto riguarda te stesso e le tue intenzioni.

Solo dopo aver capito da dove si parte e dove si vuole arrivare, sarà possibile scegliere il corso. È importante saper stabilire il proprio livello di Arabo, prima di scegliere!

  • Se hai già dei rudimenti o cerchi lezioni di iniziazione all’arabo, per te o per tuo figlio, le cose differiscono ampiamente;
  • Se conosci già l’alfabeto e riesci a leggere, cercherai un insegnante che non parta con un corso di arabo da zero;
  • Se hai un livello intermedio, cercherai un insegnane che tenga lezioni di arabo per intermedi;
  • Se vuoi approfondire un aspetto specifico della lingua araba, specificalo e cerca uno stage di Arabo tematico;
  • Se miri a riuscire a conversare in arabo, punta su un corso di Arabo parlato;
  • Se devi passare un colloquio o provare un concorso procurati il programma e parlane con l’insegnante di Arabo per progettare un corso specifico;
  • Se intendi recarti presso un paese arabo per qualche tempo punta sulle frasi arabe indispensabili nella vita quotidiana
  • Se parli già l’arabo correntemente ma vuoi perfezionare la forma, avverti il tuo insegnante di arabo madrelingua: organizzerete delle conversazioni a tema;
  • Se sei un credente e praticante musulmano e vuoi riuscire a leggere il Corano in lingua araba, allora, punta su un corso di arabo e cultura islamica a ciò preposto.

Se mastichi già la lingua, effettua dapprima un test per valutare il tuo livello. Solo in seguito, contatta l’insegnante di arabo per specificare che livello di corso cerchi.

Se non conosci affatto la lingua, invece, buttati a ricercare, tramite annunci cartacei e su Internet l’insegnante di lingua araba che possa fare al caso tuo. In tal caso saranno altri i parametri che contano.

Esistono anche dei siti tramite i quali imparare i primi rudimenti di arabo e, gradualmente, effettuare un test di valutazione progressiva.

In base al risultato di volta in volta ottenuto, conoscerai il tuo livello e capirai fin dove spingerti nelle successive lezioni di arabo online o con un insegnante in carne ed ossa.

Confronta i profili degli insegnanti a disposizione per lezioni arabo

Naturalmente, dal lato dell’insegnante, le cose sono altrettanto variabili. Un conto è un arabo madrelingua (di Rabat o di qualsiasi altro paese arabofono) che impartisce lezioni, un conto è un laureato in lingue orientali che insegni Arabo, senza essere madrelingua.

Fra i madrelingua, inoltre, i livelli culturali differiranno. E dovrai districarti in questo mare di informazioni, per scegliere la cosa che più ti convenga.

La scelta è fondamentale e va fatta dopo aver ponderato tutti i pro e i contro. Chi reclutare tra tutti gli insegnanti a disposizione nella tua città?

Se studi all’Università ti converrà optare per un insegnante di Arabo madrelingua e ultra diplomato, naturalmente.

Se sei un bambino e vuoi scoprire le basi della lingua, invece, potrai accontentarti di un semplice conoscitore madrelingua, anche diplomato in altri ambiti. Perfino un adolescente potrebbe andarti bene, per scoprire le basi della scrittura e della lettura.

Una persona interessata ai temi religiosi, invece, dovrà già rivolgersi ad un insegnante di arabo classico o letterario.

Gli insegnanti di arabo schedati sulla piattaforma di Superprof, generalmente, specificano il proprio livello ed il tipo di lezioni che sono in grado di dare.

Lezioni a domicilio di arabo classico, letterale, dialettale, corsi di arabo di ogni livello, insegnati laureati in lingue orientali. I profili sono vari.

Come fare per essere sicuri di contattare il buon insegnante privato?

Accertati relativamente al tipo di esperienze professionali di ogni insegnante di arabo che reperisci sul sito di Superprof, scopri il suo metodo di insegnamento e vedi se la cosa possa fare al caso tuo.

Leggi con attenzione le sue indicazioni circa il lavoro che questa persona propone. Espressione orale? Lezioni di grammatica? Esercizi di stile e calligrafia? A te cosa interessa?

Penultima tappa, la comparazione dei prezzi dell’insegnante a domicilio rispetto alle tue disponibilità economiche.

Confronta le tariffe per corsi arabo e il budget a tua disposizione

La formazione e le lezioni private di arabo comportano un certo budget.

Ecco perché la scelta va effettuata con ponderazione.

Se poi si vuol diventare bilingue, occorre investire qualcosa in più, in tempo e in denaro.

Inutile imbarcarsi in corsi dai prezzi troppo elevati, se poi non si riesce a completare il ciclo di lezioni. Scegli anche in base alla tua disponibilità economica!

Quanto costa una lezione di arabo?

Di solito, il budget medio può variare dai dieci ai venti euro. Esistono anche lezioni più care e più economiche, tutto varia dalla città, dal tipo di corso, dal CV dell’insegnante e da ciò che gli si chiede.

  • I prezzi variano da nord a sud, proprio come il costo della vita
  • La distanza chilometrica tra insegnante privato di Arabo ed alunno influisce sui costi, che saranno a carico dell’uno o dell’altro.
  • La disponibilità degli insegnanti di Arabo varia in base alla zona geografica considerata
  • Anche la richiesta di lezioni di Arabo è piuttosto variabile

Decidi fin da subito quanto potresti investire, economicamente, per le lezioni di arabo.

Ma prendi in considerazione anche quante lezioni ti serviranno!

Un metodo per contrattare un prezzo più basso di quello inizialmente proposto dall’insegnante è quello di proporgli di prendere lezioni per una lingua durata, a patto che egli applichi un certo sconto. Prova… non si sa mai!

Sfrutta anche le promozioni che certi insegnanti propongono: alcuni vendono un pacchetto di dieci o venti lezioni di Arabo a prezzo forfettario. In tal modo sarai certo di quello che sborserai e potrai, di volta in volta, scegliere se acquistare il pacchetto successivo.

Non si tratta di un risparmio ultra notevole, ma tutto serve.

E poi potrai circolare tra le sale dei migliori musei dei paesi arabi, senza bisogno di interpreti!

Organismi per lezioni di arabo: scegli il miglior insegnante

Se sei proprio all’inizio, ti sconsigliamo le lezioni di arabo online, che invece possono andare bene per chi possegga già una buona infarinatura.

Ovviamente, nulla ti impedisce, invece, di servirti delle lezioni di arabo online mentre già incontri settimanalmente un insegnante di arabo.

Per scovare l’insegnante migliore, dal punto di vista del tuo budget e delle tue varie necessità, devi anche avere un certo coraggio…

Sfrutta la gratuità della prima lezione, tipica delle proposte degli insegnanti di Supeprof.

Per quanto riguarda le possibilità prospettate, in generale, dagli insegnanti privati di arabo abbiamo:

  • Lezioni a domicilio tra privati;
  • Annunci gratuiti, sui giornali, le pagine web, presso bacheche dei negozi.
  • Le associazioni che propongono sostegno scolastico;
  • Gruppi culturali che promuovono la lingua araba;
  • Eserciziari di arabo.

Naturalmente, anche in questo caso, la cosa più importante è trovare l’insegnante di arabo con cui scatti subito un ottimo feeling.

Corsi di arabo e valori degli insegnanti

Per riuscire ad essere assidui e costanti, è importante che l’apprendimento dell’arabo resti un piacere, ecco perché è indispensabile il buon contatto con l’insegnante.

L’apprendimento linguistico necessita di una relazione gradevole, che si protrarrà lezione dopo lezione.

Le prime lezioni sono da seguire “dal vivo”, per riuscire a comprendere correttamente la pronuncia e le sfumature. La scelta del corso online può essere valida, ma non per i debuttanti!

Ecco perché occorre avere una buona intesa con l’insegnante. Bisogna poter porgli tutti i quesiti che vengono in mente, senza remore.

L’insegnante di arabo, dal canto suo, deve poi essere in grado di reperire eventuali difficoltà e battute d’arresto da parte del discente, passando velocemente sulle nozioni ormai assimilate alla perfezione.

Esercitarsi nel vocabolario arabo, con la grammatica, nella pronuncia, la lettura, sono cose che possono differire quanto a complessità, soprattutto passando da un alunno all’altro. Non tutti abbiamo le stesse doti.

La qualità indispensabile dell’insegnante è essere all’ascolto. E non far mai trasparire alcun giudizio di valore!

Imparare l’arabo non è una cosa facile, per noi italiani.

Una buona pedagogia, una certa tolleranza ed anche un briciolo di simpatia da parte dell’insegnante non guastano.

Il top del top sarebbe trovare qualcuno che, oltre ad avere un ottimo livello di arabo, faccia il mestiere di insegnante per vocazione, passione e scelta!

Dal punto di vista del discente, le qualità dovranno essere: impegno, dedizione, ascolto, pazienza e disponibilità a mettersi in gioco, accettando eventuali critiche da parte dell’insegnante.

Diciamo che a differenza dell’insegnamento pubblico, in quello privato, generalmente, chi si propone per dare lezioni, è piuttosto attratto da questo genere di professione. E dunque risulta anche un ottimo insegnante.

Buona ricerca, allora!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar